Scopri chi è riuscito a risolvere
i suoi problemi di umidità
nella regione Puglia

scegli immobile SCEGLI IL TIPO DI IMMOBILE
seleziona regione SELEZIONA LA REGIONE

SELEZIONE ATTUALE

Puglia - Qualsiasi

FRANCAVILLA FONTANA (Brindisi)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

FRANCAVILLA FONTANA (Brindisi)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Città degli Imperiali, Francavilla Fontana si immerge nelle atmosfere di intensa spiritualità della Settimana Santa tra crociferi e “pappamusci”. Nota come la Città degli Imperiali, Francavilla Fontana è situata 35 km a ovest di Brindisi, lungo l’antico tracciato della via Appia. A raccontare la sua storia secolare è il castello costruito dagli Orsini del Balzo nel Quattrocento e trasformato in nobile dimora dai principi Imperiali agli inizi del XVIII secolo. Circondato da un fossato, è caratterizzato da un loggiato in pietra con quattro arcate incorniciate da sculture. L’impronta tipicamente medievale della città si può ancora scorgere nei portici che si affacciano su piazza Umberto I dove troneggia la Torre dell’Orologio. Le chiese si susseguono numerose, dalla Matrice in stile barocco alla superba Chiesa dei Padri Liguorini, dalla sobria Chiesa dei Cappuccini alla barocca San Sebastiano fino alla struttura neoclassica di Santa Chiara. Da non perdere sono i riti della Settimana Santa con le processioni dei crociferi e dei “pappamusci”.

TARANTO  Immobile commerciale MAGAZZINO

Città

TARANTO

Immobile

Immobile commerciale

MAGAZZINO

Vista dall’alto, Taranto è un condensato di storia che si intreccia con il mare e si dipana nel borgo antico, tra palazzi nobiliari e gioielli sotterranei. È chiamata “la città dei due mari”, Taranto, bagnata dal Mar Grande e dal Mar Piccolo, con una posizione strategica che l’ha resa protagonista di importanti vicende storiche. Le antiche testimonianze più preziose sono custodite presso il Museo archeologico nazionale, il Marta, dove è possibile ammirare i famosi “Ori di Taranto”, raffinate produzioni dell’arte orafa locale tra il IV e il II secolo a.C., oltre all’immensa raccolta di reperti archeologici provenienti da tutta la provincia ionica. La storia di Taranto corre lungo i due ponti che collegano la città vecchia a quella moderna. Oltre al ponte di pietra costruito dopo l’alluvione del 1883, il ponte girevole inaugurato nel 1887 continua ad avere il fascino delle grandi opere di ingegneria meccanica e conduce nel dedalo di vicoli intorno alla centrale via Cava, lungo la quale fioriscono diverse botteghe artigiane. In questo istmo di terra si ergono architetture nobili e chiese di epoche e stili differenti come la Cattedrale di San Cataldo a cavallo tra il romanico e il barocco, o quella di San Domenico dai lineamenti gotici.

TRICASE (Lecce)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

TRICASE (Lecce)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Graziosa cittadina del Capo di Leuca, adagiata sul tratto orientale della costa del Basso Salento. Rientrano nel suo territorio anche le frazioni di Tricase Porto e Marina Serra e le località di Caprarica del Capo, Lucugnano, Depressa, Sant’Eufemia e Tutino. Sorta dall’unione di tre casali, che si allearono per fronteggiare gli attacchi dei saraceni, Tricase si raccoglie intorno al gruzzolo delle sue prime abitazioni, nel dedalo del centro storico su cui spiccano la bella Chiesa di San Michele Arcangelo, tra le sette perle dell’architettura leccese, e il Castello dei Principi Gallone. Sulla strada che conduce alla marina di Tricase Porto, delizioso porticciolo, c’è uno dei più antichi alberi d’Italia: la Quercia Vallonea, con 700 anni di vita sulle spalle, dichiarato monumento botanico. Da qui parte il Parco delle Vallonee, che rientra nel lussureggiante Bosco di Tricase, mentre in direzione di Marina Serra, inizia la costa rocciosa e selvaggia. Da non perdere il presepe vivente allestito sulla collina di Monte Orco a Natale, tra i più longevi e grandi del Sud Italia, un vero e proprio spettacolo in una cornice dal sicuro fascino.

LECCE  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

LECCE

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Lecce è una città della Puglia nota per gli edifici in stile barocco. Nella centrale piazza del Duomo, si trova la Cattedrale di Lecce con una doppia facciata e un campanile. La Basilica di Santa Croce è caratterizzata da sculture e un rosone. Nelle vicinanze si trovano la Colonna di Sant'Oronzo, di epoca romana, che sulla sommità ospita la statua di bronzo del patrono della città, e l'anfiteatro romano, sotto il livello stradale. L'ex Monastero di Santa Chiara, oggi Museo Storico della Città di Lecce (MUST), racconta la storia della città attraverso reperti antichi e ospita una galleria di arte moderna. Nel sotterraneo Museo Faggiano è possibile visitare tombe, cisterne e un granaio risalenti alle ere messapica e romana. Altri reperti storici della stessa epoca sono in mostra al Museo Provinciale Sigismondo Castromediano. Il Castello Carlo V è una struttura medievale fortificata con sale regali in cui vengono presentate mostre con opere in cartapesta. L'arco di Porta Napoli era un tempo la porta di accesso principale alla città.

LEVERANO (Lecce)  Civile abitazione VILLA

Città

LEVERANO (Lecce)

Immobile

Civile abitazione

VILLA

Sorge sulla fertile pianura dell’entroterra salentino, un territorio fertile particolarmente predisposto per la coltivazione. Questa caratteristica si nota osservando le distese di vigneti e oliveti che circondano il paese, a cui si aggiunge la floricoltura, altra attività caratteristica. Leverano è caratterizzato dalla presenza di numerose architetture religiose. A guardia del centro abitato la Torre Federiciana, monumento nazionale dal 1870, si eleva per 28 metri. Il settore agricolo è alla base dell’economia di Leverano. Tra i prodotti che più rappresentano il territorio e la cucina tradizionale del borgo spiccano le olive, gli ortaggi e l’uva, in particolare i vigneti Negroamaro e Malvasia. Famosi sono i vini tipici di questa zona, tra cui ricordiamo: Leverano Bianco, Leverano Bianco Passito, Leverano Malvasia Bianca, Leverano Negroamaro Rosato, Leverano Negroamaro Rosso. Per quanto riguarda invece i piatti tradizionali del borgo da citare le friselle, uno dei pani più tipici della provincia leccese, e le orecchiette, formato di pasta fresca dalla forma tondeggiante e dal colore giallo dorato che racconta al meglio le tradizioni gastronomiche del territorio.

TRICASE (Lecce)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

TRICASE (Lecce)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Graziosa cittadina del Capo di Leuca, adagiata sul tratto orientale della costa del Basso Salento. Rientrano nel suo territorio anche le frazioni di Tricase Porto e Marina Serra e le località di Caprarica del Capo, Lucugnano, Depressa, Sant’Eufemia e Tutino. Sorta dall’unione di tre casali, che si allearono per fronteggiare gli attacchi dei saraceni, Tricase si raccoglie intorno al gruzzolo delle sue prime abitazioni, nel dedalo del centro storico su cui spiccano la bella Chiesa di San Michele Arcangelo, tra le sette perle dell’architettura leccese, e il Castello dei Principi Gallone. Sulla strada che conduce alla marina di Tricase Porto, delizioso porticciolo, c’è uno dei più antichi alberi d’Italia: la Quercia Vallonea, con 700 anni di vita sulle spalle, dichiarato monumento botanico. Da qui parte il Parco delle Vallonee, che rientra nel lussureggiante Bosco di Tricase, mentre in direzione di Marina Serra, inizia la costa rocciosa e selvaggia. Da non perdere il presepe vivente allestito sulla collina di Monte Orco a Natale, tra i più longevi e grandi del Sud Italia, un vero e proprio spettacolo in una cornice dal sicuro fascino.

RUTIGLIANO (Bari)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

RUTIGLIANO (Bari)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Cittadina di pianura, di origini medievali, la cui economia si basa sull’agricoltura, sull’industria e sul terziario. I rutiglianesi, che presentano un indice di vecchiaia inferiore alla media, sono concentrati nel capoluogo comunale; una piccola percentuale vive in case sparse. Il territorio ha un profilo geometrico regolare, con qualche variazione altimetrica più accentuata. L’abitato, che, con i resti delle fortificazioni medievali, ricorda la funzione difensiva dell’insediamento, è interessato da una forte crescita edilizia; il suo andamento plano-altimetrico è pianeggiante. Lo stemma comunale, concesso con Decreto del Capo del Governo, raffigura, in campo azzurro, una colonna d’argento sormontata da una ruota, anch’essa d’argento, a otto raggi accompagnata, in capo, da un sole raggiante d’oro. Attualmente il comune utilizza, tuttavia, uno stemma avente colore e blasonatura diversi da quelli a suo tempo decretati. In esso si rappresentano, su sfondo amaranto, due ippogrifi controrampanti ad una colonna sormontata da un sole e da una croce d’oro. Lo stemma civico in uso è quello riprodotto in alto.

VEGLIE (Lecce)  Civile abitazione VILLETTA

Città

VEGLIE (Lecce)

Immobile

Civile abitazione

VILLETTA

Cittadina di pianura, di antiche origini, con un’economia basata su attività agricole e industriali. I vegliesi, il cui indice di vecchiaia è inferiore alla media, sono quasi tutti concentrati nel capoluogo comunale. Il territorio, comprendente anche le località Monteruga e Saraceni, presenta un profilo geometrico leggermente ondulato, con variazioni altimetriche appena accennate. L’abitato, dall’andamento plano-altimetrico completamente pianeggiante, è interessato da una forte crescita edilizia. Nell’insegna municipale, concessa con Regio Decreto, si raffigura un cannone sormontato da una stella.

SUPERSANO (Lecce)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

SUPERSANO (Lecce)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

L'economia locale, in passato prevalentemente agricola ed artigianale, ha subito dalla fine degli anni ottanta una decisa trasformazione verso schemi organizzativi di tipo industriale, in particolare piccole aziende manifatturiere dedite al comparto del calzaturiero e della carpenteria metallica, all'industria tessile e dell'abbigliamento, alla lavorazione del legno. Importante voce in capitolo è data dalla produzione olearea. Il terziario è rappresentato in prevalenza da esercizi commerciali. Il settore turistico ha conosciuto un repentino sviluppo grazie al recupero di numerose masserie abbandonate riconvertite in agriturismi e in strutture ricettive e alberghiere. La Chiesa di San Michele Arcangelo, sorge sulle fondamenta di una piccola chiesa, abbattuta nel 1723 in seguito alla precarietà delle strutture portanti e per le dimensioni troppo ridotte. I lavori di ricostruzione si protrassero per tantissimi anni e venne inaugurata nell'aprile del 1740. Nel 1741 venne eretto l'altare maggiore per volontà di Lucrezia De Capua, principessa di Tricase. Nel 1743 la chiesa venne danneggiata dal terremoto che scosse gran parte della penisola salentina. L'edificio, così ricostruito, aveva una pianta rettangolare ad aula unica. Preesistente a questa ricostruzione è la cappella di San Michele, la quale venne rifatta e decorata nel 1735 a cura di Marcello Filomarini, vescovo di Mileto.

SQUINZANO (Lecce)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

SQUINZANO (Lecce)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

A 17 chilometri da Lecce, il centro storico di Squinzano è costellato da chiese realizzate a partire dalla fine del XVI secolo. Chiesa Madre dedicata a San Nicola con la sua facciata in stile barocco che sfoggia le belle colonne ingabbiate nei pilastri che ricordano quelle del Sedile leccese. Più avanti spicca il sobrio prospetto della Chiesa di Santa Maria delle Grazie edificata nel secondo ’500 mentre poco distante si erge l’elegante portale barocco della chiesa dell’Annunziata, fondata nel ’600 come ex voto da una fedele in seguito ad un evento prodigioso. Sulla serra in direzione Campi Salentina, sorge in posizione panoramica il Convento di Sant’Elia che ospita convegni ed eventi culturali. In via Monte Grappa, invece, spunta l’antica dimora nobiliare di Villa Cleopazzo in stile liberty, oggi teatro di eventi estivi. Dagli uliveti che abbracciano Squinzano si ottiene olio d’oliva di qualità mentre le fertili vigne offrono il vino doc che prende il nome dal paese. Santo patrono è San Nicola che, dal 1876, è festeggiato con il tradizionale concerto della banda “E. e G. Abbate”.

SANARICA (Lecce)  Civile abitazione VILLETTA

Città

SANARICA (Lecce)

Immobile

Civile abitazione

VILLETTA

Dista 35 chilometri da Lecce mentre il mare più vicino è quello di Otranto a 16 chilometri. La nascita del paesino risale alle incursioni saracene dei secoli IX-X quando le popolazioni costiere si spostarono nell’entroterra, fondando nuovi casali. Anima di Sanarica è piazza Martini dove spicca il palazzo ducale, risalente al XVI secolo, sorto sul sito di un castello quattrocentesco e circondato da un fossato oggi trasformato in un florido e accogliente giardino. Sempre in piazza Martini si affaccia la seicentesca chiesa matrice dedicata all’Assunta. Al di sotto si trova la cripta basiliana, interamente scavata nella roccia. In stile barocco è, invece, il santuario delle Grazie, risalente al ’300 ma rimaneggiato nel ’700. La passeggiata prosegue con la chiesa dell’Annunziata, la basilica di San Salvatore, un tempo proprietà della duchessina di Sanarica, e la cappella di Santa Maria di Pompignano.

LECCE  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

LECCE

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Soprannominata “la Firenze del sud”, Lecce è il capoluogo del Salento, a soli 12 km dal mare Adriatico. Dalle forti radici messapiche e chiamata Lupiae sotto il dominio romano, la città accoglie con il fasto del suo barocco che fa capolino nei portali dei palazzi e dalle facciate delle tantissime chiese che si snodano lungo le vie racchiuse dalle tre antiche porte di accesso alla città: Porta Rudiae, Porta San Biagio e Porta Napoli. Denominatore comune dell’esuberanza barocca peculiare della città, è la pietra leccese, tanto morbida e friabile che i maestri scalpellini poterono realizzare ricami raffinatissimi che raggiungono l’apice della bellezza nella facciata della Basilica di Santa Croce per poi continuare nell’abbraccio sacro della spettacolare piazza Duomo dove svetta il campanile e si affacciano il vescovado e il bel palazzo del Seminario. Forza e imponenza, invece, caratterizzano il suo castello riedificato per ordine di Carlo V su progetto di Gian Giacomo dell’Acaya mentre l’Anfiteatro Romano adiacente la centrale piazza Sant’Oronzo regala un suggestivo affaccio sulla storia che ha attraversato la città.

ALESSANO (Lecce)  Immobile storico PALAZZO LEGARI

Città

ALESSANO (Lecce)

Immobile

Immobile storico

PALAZZO LEGARI

Nel centro storico di Alessano (Lecce) in via Alessio Comneno si erge Palazzo Legari. L'edificio fu costruito nel 1536 dal commerciante Donato Legari originario di Tricase. I muri del palazzo avevano forti segni di degrado da umidità (muffe, scrostamenti,fuoriuscita di sali, ecc... ). Nel 2006 si è deciso di installare il sistema per il controllo dell'umidità di risalita prodotto da SKM - Specialisti della deumidificazione. Si è posto rimedio definitivamente alla risalita dell'umidità. Oggi Palazzo Legari gode di muri sani e asciutti.

LUCERA (Foggia)  Immobile storico TEATRO GARIBALDI

Città

LUCERA (Foggia)

Immobile

Immobile storico

TEATRO GARIBALDI

Il Teatro Garibaldi, situato all’interno del Palazzo Mozzagrugno, è la sede centrale della Casa Comunale. Sorse nel 1837 su progetto dell’architetto Oberty. Immobile di inestimabile valore storico soffriva di gravi problemi legati all'umidità (scrostamenti muri bagnati, muffe, ecc... ). Nel 2005 è stato installata la tecnologia contro l'umidità di risalita per eliminare definitivamente l'umidità di risalita dalle pareti. Da 15 anni il teatro Garibaldi di Lucera (Foggia) gode di muri asciutti grazie a SKM - Specialisti della deumidificazione.

TARANTO  Immobile commerciale PASTICCERIA NAPOLETANA DI FERRERO LUIGI

Città

TARANTO

Immobile

Immobile commerciale

PASTICCERIA NAPOLETANA DI FERRERO LUIGI

La nostra storia inizia nel dicembre 1980 con l'apertura in via Icco n° 6 e prosegue oggi nella nuova sede al numero 8, sempre rispettando la tradizione impartita dai nostri genitori. Da allora questo mestiere è diventata la nostra passione. Ci sentiamo mandatari di una tradizione pasticcera artigianale.

Assistente Online

Dubbi?
Domande?


Ti chiamiamo noi gratuitamente e senza alcun obbligo

Chiamami


Se lo preferisci puoi chattare con una operatrice.

Chattiamo

Partita I.V.A. 04966390827 | Tutti i diritti riservati SKM Italia S.r.l.
Certificati TÜV italia
Seguici sui social