Scopri chi è riuscito a risolvere
i suoi problemi di umidità
nella regione Emilia Romagna

scegli immobile SCEGLI IL TIPO DI IMMOBILE
seleziona regione SELEZIONA LA REGIONE

SELEZIONE ATTUALE

Emilia Romagna - Qualsiasi

BUDRIO (Bologna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

BUDRIO (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Il piccolo fabbricato, come tanti immobili a Budrio in provincia di Bologna, non aveva nessun isolamento dal terreno pertanto era soggetto a problemi di umidità di risalita che da anni affliggevano la struttura. Muffe, intancai scrostati e sali che fuoriuscivano dai muri rendevano l'immobile brutto da vedere e sopratutto l'aria all'interno era malsana. La proprietà ci ha contattati per ricevere un sopralluogo tecnico gratuito e per intervenire installando l'apposita tecnologia per eliminare definitivamente l'umidità di risalita KontrolDRY. E' bastato un dispositivo con raggio di azione di 6 metri (viste le piccole dimensioni) per "bloccare" in modo definitivo l'acqua al di sotto del sottosuolo e dire addio a muri umidi.

BUDRIO (Bologna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

BUDRIO (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

L'abitazione di campagna sita a Budrio, in provincia di Bologna, era soggetta a continuo intonaco che si sfaldava e murature umide che rendevano l'ambiente poco sano. Il cliente ha deciso di affidarsi ad SKM - Specialisti della deumidificazione dopo un'accurata selezione tra le varie soluzioni contro l'umidità di risalita. Il ns. tecnico ha effettuato un sopralluogo gratuito atto a diagnosticare la causa del problema dell'umidità presente nei muri e, verificato che la causa era proprio la risalita capillare ha acquistato ed installato il dispositivo per la deumidificazione definitiva KontrolDRY. Il sistema blocca immediatamente la risalita capillare, adesso non ci rimane che attendere e monitorare con metodo termografico l'andamento dell'umidità fino alla totale asciugatura delle murature.

CENTO (Ferrara)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

CENTO (Ferrara)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Quasi tutte le abitazioni a piano terra, se non ben isolate dal terreno, soffrono di umidità di risalita. Scrostamenti delle pitture, sfarinamenti, muffe e cattivi odori sono classiche caratteristiche dell'umidità che risale dal terreno e rende i muri umidi. Per questo il nostro cliente, proprietario di un'abitazione a Cento, in provincia di Ferrara, ha deciso di eliminare in maniera definitiva l'umidità installando il dispositivo KontrolDRY che, oramai da anni, in tutta Italia deumidifica gli immobili garantendo case sane e asciutte!

MIRANDOLA (Modena)  Chiese e luoghi di culto CASA CANONICA CHIESA SANTA MARIA DELLA NEVE DI QUARANTOLI

Città

MIRANDOLA (Modena)

Immobile

Chiese e luoghi di culto

CASA CANONICA CHIESA SANTA MARIA DELLA NEVE DI QUARANTOLI

A Mirandola, in provincia di Modena, sorge la chiesa della pieve, dedicata a Santa Maria della Neve, risale ad epoca preromanica e fu riedificata nel sec. XII. Già nel 2015 la diocesi di Carpi aveva deciso di eliminare l'umidità dalla chiesa installando un dispositivo KalibraDRY. Il processo di deumidificazione era stato completato con successo e grande soddisfazione da parte della Curia. A seguito del terremoto del 2012 che ha colpito l'Emilia Romagna, e che ha distrutto buona parte del patrimonio artistico della zona, anche la piccola Chiesa di Quartaroli è stata gravemente danneggiata. Per questo, per il ripristino della Chiesa, dopo aver effettuato tutti i lavori di consolidamento abbiamo installato la tecnologia KontrolDRY per impedire all'acqua di risalire nelle murature e mantenere la struttura asciutta!

SAN GIOVANNI IN PERSICETO (Bologna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

SAN GIOVANNI IN PERSICETO (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

San Giovanni in Persiceto è un paese tra Bologna e Modena, zona tendenzialmente molto umida. Il cliente possiede una casa, rialzata dal terreno, con diverse problematiche riconducibili all'umidità da risalita capillare. Stanco dei continui lavori di ripristino che doveva effettuare (pitture, rimozione di muffa...), ha deciso di optare per una soluzione che fosse definitiva e sopratutto garantita contro i muri umidi, per questo ha deciso di installare il dispositivo KontrolDRY, l'unico che, da oltre 20 anni asciuga i muri di migliaia di clienti in Italia.

BOLOGNA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

BOLOGNA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Si sa, Bologna è una città umida e lo sono ancora di più le case se non ben isolate dal terreno. Il nostro cliente, proprietario di una deliziosa villetta con muri umidi, ci ha contattati per risolvere definitivamente il problema delle pitture scrostate, dell'odore di muffa e dei muri sfaldati che da anni rendevano l'immobile poco gradevole. Dopo un'accurata indagine termografica abbiamo constatato che la causa dei suddetti problemi fosse la risalita capillare e cioè l'acqua e i sali che, dal sottosuolo, risalgono nelle murature. L'apposito dispositivo KontrolDRY, che da anni asciuga con successo migliaia di immobili in Italia, è stato installato in modo da agire su tutta la struttura muraria e asciugare definitivamente tutti i muri dell'immobile. Risanamento garantito e muri sani con il dispositivo KontrolDRY!

FERRARA  Civile abitazione VILLA

Città

FERRARA

Immobile

Civile abitazione

VILLA

Situata nella pianura emiliana, la città di Ferrara è una città con molti edifici aggrediti dall'umidità di risalita. La villa in oggetto, era soggetta a continuo lavori al piano terra per rimediare ai continui sfaldamenti dell'intonaco, alla formazione di muffa e ai sali che dai muri fuoriuscivano periodicamente. SKM- specialisti della deumidificazione, contattata per risolvere in maniera definitiva il problema, è intervenuta dapprima per individuare che l'esatta causa fosse l'umidità da risalita capillare e, successivamente, per installare una sistema per il controllo dell'Umidità KontrolDRY in grado di bloccare definitivamente la risalita e asciugare le murature! Casa sana con KontrolDRY!

CASTELLARANO (Reggio Emilia)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

CASTELLARANO (Reggio Emilia)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Castellarano è un centro collinare, di antiche origini, in provincia di Reggio Emilia particolarmente umida, i suoi immobili, spesso case antiche prive di vespai o adeguata impermeabilizzazione, sono affette da problematiche causate dall'umidità di risalita capillare. Molte murature sono scrostate, spesso sono presenti muffe e cattivi odori e risolvere il problema definitivamente risulta spesso dispendioso e non efficace se non ci si rivolge a ditte serie e specializzate. SKM, da venti anni, risolve i problemi di umidità nei muri e nei pavimenti grazie al sistema efficace e garantito KontrolDY, che blocca definitivamente la risalita e ridona agli edifici murature asciutte e soprattutto sane!

CATTOLICA (Rimini)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

CATTOLICA (Rimini)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Cattolica, vicinissima al confine tra le Marche e l’Emilia Romagna, è considerata una delle più belle e suggestive cittadine di mare di tutta la Riviera Adriatica. Peccato che l'umidità di risalita aggredisca buona parte degli immobili presenti, come nel nostro caso. Il cliente ha deciso di affidarsi a noi per dire addio ad intonaco che si sfalda, scrostamento di pitture e muffa che si creavano ciclicamente sopra il battiscopa, nella parte inferiore delle murature. Installando il sistema per la deumidificazione definitiva KontrolDRY abbiamo bloccato per sempre la risalita dell'acqua e l'immobile potrà godere di muri asciutti grazie ad SKM - Specialisti della deumidificazione.

PARMA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

PARMA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Parma è una città dove si respira un'atmosfera raffinata, da piccola capitale. Il suo centro, ricco di capolavori artistici, è però situato in Val Padania, una delle zone più umide d'Italia. Il Palazzo storico, oggetto di risanamento da parte nostra con il sistema KontrolDRY, era perennemente ammalorato al piano terra da muffe e intonaci scrostati che rendevano necessari continui interventi di ripristino (scrostamento degli intonaci e pitturare nuovamente). Grazie al Sistema per la deumidificazione definitiva da umidità di risalita KontrolDRY, il meraviglioso palazzo in centro a Parma può dire addio all'umidità di risalita per sempre!

BOLOGNA  Immobile storico PALAZZO ZAMBECCARI - STUDIO NOTARILE

Città

BOLOGNA

Immobile

Immobile storico

PALAZZO ZAMBECCARI - STUDIO NOTARILE

All'interno del prestigioso Palazzo Zambeccari a Bologna è situato uno dei più importanti studi notarili della città. Le sale riunioni e tutte le murature presentavano i classici problemi dovuti alla risalita quali scrostamenti dell'intonaco, presenza di sali, sfaldamento della pittura, muffa ecc... . A gennaio 2020 i tecnici che seguivano il risanamento del palazzo hanno consigliato l'installazione del sistema per il controllo dell'umidità di risalita capillare KontrolDRY. Il dispositivo è stato dimensionato per deumidificare lo studio notarile eliminando definitivamente il problema dell'umidità di risalita.

RIMINI  Civile abitazione VILLETTA

Città

RIMINI

Immobile

Civile abitazione

VILLETTA

Allegra, solare, emozionante, ma anche molto umida. Parliamo di Rimini, bella cittadina in Emilia Romagna dove si trova il nostro cliente in questione. Dopo un accurato sopralluogo da parte del nostro tecnico specializzato a diagnosticare la causa del problema dell'umidità, abbiamo redatto un preventivo per poter dar modo al nostro cliente di poter visionare tutte le garanzie che il sistema di deumidificazione KontrolDRY offre. Abbiamo così installato un dispositivo per eliminare definitivamente l'umidità nei muri KontrolDRY, l'unico testato certificato e garantito in grado di eliminare per sempre l'umidità e rendere le murature sane e asciutte.

TRESIGALLO (Ferrara)  Civile abitazione VILLETTA

Città

TRESIGALLO (Ferrara)

Immobile

Civile abitazione

VILLETTA

La villetta oggetto del nostro intervento di risanamento è situata sulla sponda sinistra del Po di Volano, nella pianura orientale della provincia di Ferrara, a Tresigallo. Il cliente era stanco dei continui scrostamenti della pittura e dell' intonaco che si sfaldava e ha deciso cosi di affidarsi al sistema KontrolDRY, l'unico sistema certificato, testato e garantito in grado di bloccare l'acqua nel sottosuolo e di impedirne la risalita capillare. In questo modo, le murature sono in grado di espellere l'umidità residua e rimanere asciutte a vita. Le verifiche termografiche periodiche ci daranno modo di poter monitorare costantemente che i muri rimangano sempre asciutti!

GATTATICO (Reggio Emilia)  Civile abitazione VILLA

Città

GATTATICO (Reggio Emilia)

Immobile

Civile abitazione

VILLA

. Muffe, muri scrostati e pitture rovinate sono i classici sintomi di una casa umida a causa della risalita capillare. Nel 2019 siamo stati contattati dalla ns. cliente che, dopo un attento sopralluogo diagnostico che il nostro tecnico ha effettuato per individuare la causa dei muri umidi in un immobile a Gattatico, piccolo paese della provincia di Reggio Emilia, si è affidata a SKM - Specialisti della deumidificazione., Dopo aver installato il sistema KontrolDRY si impedisce definitivamente la risalita dell'acqua nei muri rendendo le murature asciutte e soprattutto una casa sana!

RIMINI  Civile abitazione VILLA

Città

RIMINI

Immobile

Civile abitazione

VILLA

La bella villa ubicata a Rimini, in Emilia Romagna, dell'umidità di risalita ha solo un brutto ricordo. Muffe e muri scrostati sono ormai dimenticati da quando, nel 2019, il cliente ha installato il sistema KontrolDRY per eliminare definitivamente il problema della risalita capillare. Dopo 12 mesi dall'installazione del dispositivo KontrolDRY il nostro cliente è più che soddisfatto di aver risanato la sua casa e averla resa sana grazie al nostro sistema di deumidificazione.

CATTOLICA (Rimini)  Civile abitazione VILLA

Città

CATTOLICA (Rimini)

Immobile

Civile abitazione

VILLA

Cattolica, vicinissima al confine tra le Marche e l’Emilia Romagna, è considerata una delle più belle e suggestive cittadine di mare di tutta la Riviera Adriatica. Siamo stati contattati per risolvere un problema di umidità laddove il cliente era già intervenuto con altri sistemi ma non era riuscito a risolvere in maniera definitiva il problema dei muri umidi. Dopo un sopralluogo da parte del nostro tecnico, per verificare la fattibilità dell'installazione del sistema KontrolDRY. La non invasività e l'azione sulla causa hanno convinto il cliente che, dopo 12 mesi si ritiene più che soddisfatto del risultato!

BAZZANO (Bologna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

BAZZANO (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

L'accogliente centro cittadino e la Rocca dei Bentivoglio che lo domina, sede del Museo Archeologico “Crespellani”, sono i punti di forza che fanno di Bazzano una Città d'arte. All'eleganza del centro storico si unisce la bellezza della geometrica campagna, che offre scorci suggestivi, tra natura, ville storiche e vecchie case coloniche, testimonianza dell'antica tradizione agricola. Il paese e la campagna circostante sono apprezzabili al meglio durante la bella stagione, da primavera all'autunno inoltrato. Cuore della vita cittadina è Piazza Garibaldi su cui si affacciano il Municipio e l'oratorio di Santa Maria del Suffragio, e che ogni sabato ospita il mercato settimanale. Domina il paese, la collina con la bella Rocca dei Bentivoglio, di origini medievali. Costruita per volere di Matilde di Canossa, la sua forma attuale risale al 1473, quando l'edificio divenne “delizia” della famiglia Bentivoglio, allora signori di Bologna. In queste stanze nel 1799 fu tenuto prigioniero Ugo Foscolo. Le sua sale oggi ospitano il Museo Civico Archeologico “Crespellani” in cui è possibile ammirare una ricca collezione di reperti archeologici raccolti nell'intero territorio provinciale. Accanto alla Rocca si trova la chiesa di Santo Stefano, uno degli edifici più antichi della località. Nella campagna circostante, che in primavera mostra tutto il suo splendore, nascoste dai giardini interni, si trovano Villa Tanari, Cà del Vento, Villa del Gandolfo, Villa Giulia e Villa Gessa.

MONTE SAN PIETRO (Bologna)  Civile abitazione VILLA

Città

MONTE SAN PIETRO (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

VILLA

“Comune sparso” con sede in Calderino. Ha origini antiche e un’economia basata su attività agricole, industriali e terziarie. I montesanpietrini, che presentano un indice di vecchiaia nella media, sono concentrati per la maggior parte nel capoluogo comunale; tra le altre località le più popolose sono: La Fornace, Montepastore, Monte San Giovanni, Oca, San Martino, Chiesa Nuova e Sartorano. Il territorio, classificato collinare, è molto vasto e ha un profilo geometrico irregolare, con accentuate differenze di altitudine: si raggiungono i 776 metri del monte Tramonto. L’abitato, immerso nel verde dei boschi e dei prati, è interessato da una forte crescita edilizia; il suo andamento plano-altimetrico è vario. Lo stemma comunale, concesso con Decreto del Presidente della Repubblica, raffigura, in campo azzurro, un castello di pietra, merlato alla guelfa, che attraversa due spade d’argento incrociate. Il maniero è posto sulla sommità di un monte ed è accompagnato da una piccola croce rossa.

PARMA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

PARMA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Città piena di grazia, dove si respira un'atmosfera raffinata, da piccola capitale. Il suo centro, ricco di capolavori artistici, grandi aree verdi, piccoli e grandi tesori di epoche diverse, accoglie turisti e cittadini e li trattiene con garbo. Ma Parma non è solo la città, i suoi monumenti, la sua tradizione musicale e culturale. Parma è anche la sua provincia, il suo territorio, le infinite risorse che le fanno da corona: un paesaggio naturale e variegato che si estende tra il Po e il crinale appenninico, con tanti piccoli centri densi di storia e vitalità, di castelli, pievi mediovali e teatri.

SAN GIORGIO DI PIANO (Bologna)  Civile abitazione CONDOMINIO VIA LIBERTà

Città

SAN GIORGIO DI PIANO (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

CONDOMINIO VIA LIBERTà

Tipico paese della Pianura Bolognese, San Giorgio di Piano vanta un centro storico assai ben conservato che si caratterizza per un torresotto del 1321, oggi sede della Biblioteca. Da vedere sono il Palazzo Comunale, edificato alla fine del Settecento, e l'ottocentesca chiesa di San Giorgio, di origine romanica. Nei pressi della demolita Porta Bologna, l'oratorio di San Giuseppe e della Natività della Madonna (XVIII secolo) custodisce una Sacra Famiglia della scuola del Guercino. Per cinefili da segnalare la possibilità di vedere l'esterno della casa natale di Giulietta Masina, compagna d'arte e di vita di Federico Fellini.

GUIGLIA (Modena)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

GUIGLIA (Modena)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Circa un quarto del territorio comunale di Guiglia fa parte del Parco Regionale dei Sassi di Roccamalatina. Caratteristica del parco sono le sue guglie di roccia arenacea di grande effetto paesaggistico ed un ambiente vario ricco di flora e fauna. Da non perdere la Sagra del Borlengo, gustosissimo piatto tipico, il 2° e 3° fine settimana di maggio.

CASTEL DI CASIO (Bologna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

CASTEL DI CASIO (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Nel territorio comunale di Castel di Casio si estende parte del Parco Regionale dei Laghi di Suviana e Brasimone, che deve il suo nome a due ampi bacini artificiali realizzati a partire dai primi del Novecento, a scopo idroelettrico. Tra le emergenze floristiche si segnalano piante rare di montagna quali "Fritillaria tenella" e "Saxifraga paniculata", che colonizzano i costoni rocciosi, aquilegie, genziane e orchidee altrove. Negli ultimi decenni la diminuita presenza umana ha favorito l'incremento della fauna selvatica, tra cui spiccano per importanza i cervi, dei quali, tra settembre e ottobre, è facile sentire i bramiti.

SAN LAZZARO DI SAVENA (Bologna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

SAN LAZZARO DI SAVENA (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Qui ha avuto origine la civiltà villanoviana e sulla sua carrabile principale, la Via Emilia (fondata nel 187 a.C.), è passata tutta la storia d’Italia. Il Museo della Preistoria illustra la storia più antica del territorio bolognese orientale. All’inizio di agosto si svolge la famosa Fiera di San Lazzaro, cantata da una tradizionale canzone bolognese resa celebre dall'interpretazione di Francesco Guccini. Le colline di S. Lazzaro, di formazione carsica, sono un patrimonio ambientale eccezionale, tanto che oggi si è costituito nel cuore di esse il Parco Naturale dei Gessi bolognesi e dei Calanchi dell'Abadessa, ricco di famose grotte: Farneto, Spipola, Croara. Nell’area, merita una visita l'Abbazia di Santa Cecilia della Croara con una pala attribuita ad Annibale Carracci. Gli amanti del cicloturismo e della mountain bike potranno godere di percorsi lungo le ciclovie sui gessi delle colline di San Lazzaro.

BOLOGNA  Civile abitazione VILLA

Città

BOLOGNA

Immobile

Civile abitazione

VILLA

Grande nodo ferroviario, autostradale ed aeroportuale, con manifestazioni fieristiche di livello internazionale, Bologna è stata fino ad oggi una città più di passaggio che di soggiorno turistico, forse anche per le caratteristiche diffuse del suo patrimonio storico ed artistico, vasto ma capillare, che non favorisce il culto di capolavori isolati. Pur non mancando di opere straordinarie, il vero tesoro di Bologna è dato infatti dal suo insieme, dal complesso urbanistico, architettonico ed artistico che è all'origine della sua atmosfera antica ed accogliente, e che accompagna una tradizione di gastronomia e di cordiale ospitalità che ha meritato alla città una fama universale.

FERRARA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

FERRARA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Situata nella pianura emiliana, la città sorge a pochi chilometri a sud del fiume Po, a circa 50 km dal mare. Ferrara è una splendida città d’arte da assaporare passeggiando per le sue strade, scoprendo in ogni angolo il suo carattere di magnifica capitale del Rinascimento e cogliendo da questo glorioso passato le ragioni del suo presente. Gli Estensi la governarono per tre secoli e le diedero l’aspetto che ancora oggi conserva: un’urbanistica unica che armoniosamente fonde Medioevo e Rinascimento e ne fa la prima città moderna d’Europa. Proprio per questa sua caratteristica, è stata riconosciuta dall’Unesco Patrimonio Mondiale dall’Umanità. È una città silenziosa, a misura d’uomo, da percorrere a piedi o in bicicletta, rivivendo ad ogni passo magiche atmosfere del passato.

CORIANO (Rimini)  Civile abitazione VILLA

Città

CORIANO (Rimini)

Immobile

Civile abitazione

VILLA

È situata nella Valle del fiume Conca e fa parte dei territori della Signoria dei Malatesta. Le sue campagne, cosparse di case coloniche e borghi, hanno pregiati vigneti e uliveti. A Coriano si respira aria di antichi sapori pur essendo vicinissimi al mare e con un occhio si scorge il profilo delle tre punte del monte Titano, la Repubblica di San Marino. Feste e sagre danno l'opportunità al visitatore di assaggiare e acquistare i prodotti tipici locali. Numerose le osterie e i punti di incontro per la degustazione della cucina locale.

SORBOLO (Parma)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

SORBOLO (Parma)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Di origine romana, Sorbolo è un importante centro agricolo-industriale di aspetto moderno situato presso un'ansa del fiume Enza. La località è in grado di coniugare l'ambiente rilassante della campagna, con impianti sportivi di buona qualità, valide infrastrutture, tra le quali una delle biblioteche più moderne della provincia, con dotazione multimediale e settore infanzia. Sorbolo offre ogni anno una stagione ricca di iniziative ricreative e culturali.

PORTOMAGGIORE (Ferrara)  Civile abitazione VILLA

Città

PORTOMAGGIORE (Ferrara)

Immobile

Civile abitazione

VILLA

Sorta al centro dell'antica rete idroviaria, la città è oggi caratterizzata da un'economia fortemente agricola. Rinomata è la storica Antica Fiera, tra le più tradizionali e di maggiore valenza economica dell'intera provincia. Nei pressi della località si trova la celebre Delizia Estense del Verginese, una delle residenze degli Estensi (chiamate delizie). Si tratta di una villa rettangolare a due piani delimitata ai vertici da quattro torri merlate, costruita in mattoni intonacati di bianco. È collegata tramite un portico settecentesco ad una cappella privata. Nella parte posteriore c'è un brolo (un giardino rinascimentale) e una torre colombaia (presente nel ferrarese, in diverse ville signorili). A pochi passi dalla Delizia del Verginese, si trova inoltre il Museo Archeologico: Il Sepolcreto dei Fadieni che documenta la scoperta di una piccola necropoli romana, risalente al I e II sec. d.C. Oltre 200 sono i reperti rinvenuti nelle tombe, materiali ceramici in terra sigillata, ceramica a pareti sottili come bicchieri e coppe, poi ancora bottiglie, lucerne, anfore e manufatti per il rituale funerario, oggetti d'argento, bronzo e un'eccezionale raccolta di vasellame in vetro.

MODENA  Immobile commerciale IURIS SERVICE S.P.A.

Città

MODENA

Immobile

Immobile commerciale

IURIS SERVICE S.P.A.

Studio Legale Associato Bonfatti e Iotti Iuris ha i suoi uffici nel comune di Modena. Lo studio offre ai suoi clienti un’appassionata e risoluta assistenza legale e giuridica in tutte le questioni regolate dal diritto civile e penale; è specializzato in materia commerciale, societaria, bancaria, fallimentare, del lavoro e della previdenza sociale. Lo studio legale saprà assicurarvi un ottimo patrocinio legale in sede forense e una consulenza efficace in ogni mediazione stragiudiziale. Si avvale della collaborazione di ottimi professionisti legali e un buon numero di praticanti legali che sapranno fare le vostre ragioni in ogni sede dibattimentale e grado di giudizio.

BAZZANO (Bologna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

BAZZANO (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

L'accogliente centro cittadino e la Rocca dei Bentivoglio che lo domina, sede del Museo Archeologico “Crespellani”, sono i punti di forza che fanno di Bazzano una Città d'arte. All'eleganza del centro storico si unisce la bellezza della geometrica campagna, che offre scorci suggestivi, tra natura, ville storiche e vecchie case coloniche, testimonianza dell'antica tradizione agricola. Il paese e la campagna circostante sono apprezzabili al meglio durante la bella stagione, da primavera all'autunno inoltrato. Cuore della vita cittadina è Piazza Garibaldi su cui si affacciano il Municipio e l'oratorio di Santa Maria del Suffragio, e che ogni sabato ospita il mercato settimanale. Domina il paese, la collina con la bella Rocca dei Bentivoglio, di origini medievali. Costruita per volere di Matilde di Canossa, la sua forma attuale risale al 1473, quando l'edificio divenne “delizia” della famiglia Bentivoglio, allora signori di Bologna. In queste stanze nel 1799 fu tenuto prigioniero Ugo Foscolo. Le sua sale oggi ospitano il Museo Civico Archeologico “Crespellani” in cui è possibile ammirare una ricca collezione di reperti archeologici raccolti nell'intero territorio provinciale. Accanto alla Rocca si trova la chiesa di Santo Stefano, uno degli edifici più antichi della località. Nella campagna circostante, che in primavera mostra tutto il suo splendore, nascoste dai giardini interni, si trovano Villa Tanari, Cà del Vento, Villa del Gandolfo, Villa Giulia e Villa Gessa.

CASTELNUOVO RANGONE (Modena)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

CASTELNUOVO RANGONE (Modena)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Castelnuovo è uno dei distretti europei più importanti per la lavorazione dell’industria della carne suina. Sono la testimonianza di questo primato sociale ed economico, il monumento al maiale nella piazza centrale del paese e il Superzampone - la sagra dello zampone più grande del mondo, registrato nel Guinness dei Primati, che si tiene ogni anno la seconda domenica di dicembre. Nella frazione di Montale, si trova il Parco Archeologico, un museo all'aperto di 23 mila 500 mq. dedicata alla civiltà delle Terramare, tipici villaggi della Pianura Padana che si svilupparono attorno alla metà del II millennio a.C. dando vita ad una delle più significative realtà culturali dell'età del bronzo europea.

SAN GIORGIO DI PIANO (Bologna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

SAN GIORGIO DI PIANO (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Tipico paese della Pianura Bolognese, San Giorgio di Piano vanta un centro storico assai ben conservato che si caratterizza per un torresotto del 1321, oggi sede della Biblioteca. Da vedere sono il Palazzo Comunale, edificato alla fine del Settecento, e l'ottocentesca chiesa di San Giorgio, di origine romanica. Nei pressi della demolita Porta Bologna, l'oratorio di San Giuseppe e della Natività della Madonna (XVIII secolo) custodisce una Sacra Famiglia della scuola del Guercino. Per cinefili da segnalare la possibilità di vedere l'esterno della casa natale di Giulietta Masina, compagna d'arte e di vita di Federico Fellini.

RAVENNA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

RAVENNA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

A Ravenna si respira Arte, Storia e Cultura. Riconosciuta in tutto il mondo per le sue bellezze storiche e artistiche, la città conserva il più ricco patrimonio di mosaici databili tra il V e il VI secolo d.C. all’interno dei suoi splendidi edifici religiosi paleocristiani e bizantini, dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Percorrere il suo centro storico a piedi o in bicicletta è come rivivere una storia millenaria che, partendo dall’epoca romana attraversa l’epoca rinascimentale e giunge sino all’Ottocento, quando la città fu riscoperta da visitatori celebri quali Lord Byron, Oscar Wilde, Sigmund Freud e Gustav Klimt. Oltre alla straordinaria ricchezza del suo patrimonio monumentale, i pochi chilometri che la separano dalla costa adriatica rendono la città una suggestiva meta di relax, divertimento e un luogo ideale per passeggiare immersi nella natura. Ravenna è una città frizzante, ricca di eventi artistici e culturali, che accoglie i propri ospiti nel segno di una tradizionale cortesia e li vizia con piatti tipici gustosi, sempre accompagnati da un buon vino.

BOMPORTO (Modena)  Civile abitazione VILLA

Città

BOMPORTO (Modena)

Immobile

Civile abitazione

VILLA

Nome che deriva dalla fusione dell’antico toponimo Buon Porto, è strettamente connessa ai suoi corsi d’acqua: il Canale Naviglio e i fiumi Secchia e Panaro. Ancora oggi lo stemma comunale reca il torrione costruito nel 1504 come faro per l’orientamento dei naviganti. Grazie all’intenso traffico fluviale che collegava Modena con Venezia, si è sviluppato nei secoli il Borgo di Bomporto. Ancora oggi si possono ammirare le Porte Vinciane, costruite per bloccare l’afflusso del Canale Naviglio sul Panaro, in caso di piena. L'azionamento delle Porte è completamente automatico e si basa su un principio idraulico studiato dallo stesso Leonardo da Vinci. Il fulcro del Comune è Piazza Roma ove si erge la Chiesa di San Nicola, protettore dei naviganti, del 1609, al cui interno si può ammirare la bella crocefissione con la Beata Vergine e San Giovanni del Begarelli, del 1550. Notevole è anche l’ottocentesca sede del Municipio, con la sala consiliare affrescata di spirito risorgimentale, costruita nel 1885. Non distante da Bomporto si trova la frazione di Sorbara, che ospita alcune vigne secolari e da il nome all’omonimo vitigno e al vino Lambrusco. Da segnalare la Pieve matildica di Sorbara, già documentata all'anno 816 d.C., che nasce su un originario impianto romanico ma viene distrutta durante la "Battaglia di Sorbara" del 2 luglio del 1084 d.C.

MESOLA (Ferrara)  Civile abitazione VILLETTA

Città

MESOLA (Ferrara)

Immobile

Civile abitazione

VILLETTA

Il borgo si è sviluppato attorno all'elegante e maestosa mole del Castello Estense, voluto da Alfonso II alla fine del '500, al limitare di quella che era un tempo la vasta tenuta di caccia, ora riserva naturale del Gran Bosco della Mesola in cui vive protetto il Cervo delle Dune. Mesola è oggi un punto di riferimento per scoprire la natura del Parco del Delta del Po. Il suo Castello è sede del Museo del Bosco e del Cervo della Mesola, dove è illustrata, attraverso documenti cartografici, l’evoluzione del territorio mesolano, nonché le sue caratteristiche più salienti, tra cui il Gran Bosco della Mesola ed il Cervo delle Dune, che qui vive protetto. La Riserva Naturale del Gran Bosco della Mesola, con una superficie di 1.058 ettari, rappresenta uno degli ultimi e meglio conservati residui di bosco di pianura, memoria delle antiche foreste che si trovavano fino a qualche secolo fa lungo la costa adriatica. È oggi la più estesa area boscata del ferrarese a cui si può accedere a piedi o in bicicletta. I percorsi autorizzati consentono di avvistare cervi e daini. Ogni anno a fine aprile, si svolge a Mesola la Fiera dell'asparago verde del Delta, intorno allo splendido Castello Estense. E alla fine di ottobre la tradizionale rassegna “Sapori d’autunno”, presenta le prelibatezze gastronomiche dei sapori autunnali tra i quali il tartufo bianco di pineta. Nella località di Bosco Mesola, a fine settembre, si organizza la Sagra del Radicchio.

NONANTOLA (Modena)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

NONANTOLA (Modena)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Questo è un luogo tra quelli preziosi che la provincia italiana conserva con legittimo orgoglio. A Nonantola le tracce di una storia alta e nobile si fondono dentro una cultura contadina fatta di saggezza e amore per la terra. Il suo centro conserva numerose tracce del passato medievale, tra le quali le due torri dette "dei modenesi" e "dei bolognesi" e la Pieve di S. Michele Arcangelo, risalente al IX secolo. Ma il fiore all'occhiello della cittadina è l' Abbazia di San Silvestro, fondata nel 752 dall'Abate Anselmo per volere del re longobardo Astolfo. Annoverata fra le più potenti abbazie dell’Italia Settentrionale del tempo, rappresenta il monumento romanico della provincia che maggiormente può reggere il confronto con il Duomo di Modena. Da non perdere una visita all'adiacente Museo Benedettino e Diocesano di Arte Sacra, in cui sono conservati il Tesoro con i resti della cospicua dotazione dell’abbazia tra cui la Staturoteca (croce doppia bizantina del XI secolo), che secondo la tradizione conserva un frammento della Santa Croce. All'interno della Torre dei Bolognesi è visitabile il Museo di Nonantola, che racconta la storia del territorio dall'età del Bronzo ad oggi: al piano terra del museo è presente la mostra "I ragazzi ebrei di Villa Emma a Nonantola: 1942-43".

BOLOGNA  Civile abitazione CONDOMINIO VIA AMASEO

Città

BOLOGNA

Immobile

Civile abitazione

CONDOMINIO VIA AMASEO

Grande nodo ferroviario, autostradale ed aeroportuale, con manifestazioni fieristiche di livello internazionale, Bologna è stata fino ad oggi una città più di passaggio che di soggiorno turistico, forse anche per le caratteristiche diffuse del suo patrimonio storico ed artistico, vasto ma capillare, che non favorisce il culto di capolavori isolati. Pur non mancando di opere straordinarie, il vero tesoro di Bologna è dato infatti dal suo insieme, dal complesso urbanistico, architettonico ed artistico che è all'origine della sua atmosfera antica ed accogliente, e che accompagna una tradizione di gastronomia e di cordiale ospitalità che ha meritato alla città una fama universale.

BOLOGNA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

BOLOGNA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Grande nodo ferroviario, autostradale ed aeroportuale, con manifestazioni fieristiche di livello internazionale, Bologna è stata fino ad oggi una città più di passaggio che di soggiorno turistico, forse anche per le caratteristiche diffuse del suo patrimonio storico ed artistico, vasto ma capillare, che non favorisce il culto di capolavori isolati. Pur non mancando di opere straordinarie, il vero tesoro di Bologna è dato infatti dal suo insieme, dal complesso urbanistico, architettonico ed artistico che è all'origine della sua atmosfera antica ed accogliente, e che accompagna una tradizione di gastronomia e di cordiale ospitalità che ha meritato alla città una fama universale.

MOLINELLA (Bologna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

MOLINELLA (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Da sempre contesa tra terra e acque, Molinella conserva nel suo centro storico la bella Torre di Santo Stefano, che è quanto resta dell'antico castello costruito dai Bolognesi per difendere gli estremi confini verso Ferrara. La torre è visitabile in occasione di mostre. La frazione di Selva Malvezzi ha conservato l'aspetto originario di un vero e proprio complesso feudale quattrocentesco dell'omonima potente famiglia nobiliare. Le zone umide di Vallazza e Valle di Marmorta, che ancora oggi sopravvivono a testimonianza della grande “Padusa”, offrono agli appassionati di birdwatching un vero e proprio paradiso popolato da migliaia di esemplari di uccelli acquatici. Per chi ama andare a spasso nel cielo, si segnala il più grande centro di paracadutismo d'Italia, presso cui sono anche attivi corsi e servizi di noleggio di ultraleggeri e alianti.

SALA BOLOGNESE (Bologna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

SALA BOLOGNESE (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Territorio a vocazione squisitamente agricola che oltre a Sala comprende la località di Padulle dove, in seguito ai "Moti del macinato" del 1878 fu trasferita la sede comunale, e le frazioni di Bagno di Piano, Bonconvento e Osteria Nuova. A Sala, notevole la Pieve romanica di Santa Maria Annunziata e San Biagio, costruita nel 1096 in stile romanico-lombardo, ma temporaneamente chiusa per restauri. Mentre a Padulle l`Ecomuseo dell`Acqua conduce alla scoperta di una delle principali opere di bonifica e di sistemazione idraulica della Pianura Bolognese, un tempo paludose: da visitare sono l’area di riequilibrio ecologico della Cassa di espansione del Dosolo e il vicino stabilimento idrovoro di Bagnetto (2 km). Con la bicicletta è possibile percorrere, tra maceri circondati da olmi e salici bianchi, le sponde dei fiumi Reno e Samoggia.

MODENA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

MODENA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Al centro della Regione Emilia Romagna, Modena si estende longitudinalmente nella Pianura Padana, cinta dai fiumi Secchia e Panaro, e sull'Appennino settentrionale. Ideale nodo di scambio tra Sud e Nord Italia e tra l'Italia e il resto d'Europa, dista 40 Km da Bologna, 130 da Firenze, 170 da Milano, 200 da Venezia. E' la città ideale: sa farsi ammirare per i tesori architettonici, patrimonio UNESCO, sa accogliere grazie alla cucina e alla vita culturale, sa affascinare per quel misto di innovazione e tradizione che la caratterizza. Il visitatore può farsi coccolare a tavola dal gusto dell'aceto balsamico tradizionale accompagnato dalle tipicità, può passeggiare per le raccolte vie del centro o in Piazza Grande; può restare assorto di fronte alla mistica bellezza del Duomo o affascinato dai prodotti moderni dell'ingegno modenese come le automobili Ferrari, Maserati, Pagani, Stanguellini.

CAVRIAGO (Reggio Emilia)  Civile abitazione VILLA

Città

CAVRIAGO (Reggio Emilia)

Immobile

Civile abitazione

VILLA

Una realtà produttiva dinamica e moderna, ha conosciuto negli ultimi anni un notevole sviluppo economico e sociale. La Multisala Novecento, situata a pochi passi dal centro del paese, offre in programmazione ogni sera film in prima visione. Durante la stagione invernale spettacoli teatrali, Operette e la Rassegna per ragazzi alla domenica pomeriggio sono appuntamenti da non perdere. La tradizione si manifesta negli eventi come la Fiera del Bue Grasso, la Fiera dei Tori e nel mercatino dell’antiquariato ogni terza domenica del mese (escluso agosto).

BOLOGNA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

BOLOGNA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Grande nodo ferroviario, autostradale ed aeroportuale, con manifestazioni fieristiche di livello internazionale, Bologna è stata fino ad oggi una città più di passaggio che di soggiorno turistico, forse anche per le caratteristiche diffuse del suo patrimonio storico ed artistico, vasto ma capillare, che non favorisce il culto di capolavori isolati. Pur non mancando di opere straordinarie, il vero tesoro di Bologna è dato infatti dal suo insieme, dal complesso urbanistico, architettonico ed artistico che è all'origine della sua atmosfera antica ed accogliente, e che accompagna una tradizione di gastronomia e di cordiale ospitalità che ha meritato alla città una fama universale.

OZZANO DELL’EMILIA (Bologna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

OZZANO DELL’EMILIA (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Ozzano si trova a pochi chilometri da Bologna, adagiato tra la Via Emilia e le colline del Parco Regionale dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell’Abbadessa. Il suo territorio è attraversato dalla Strada dei Vini e Sapori Colli d’Imola. In età antica in questo territorio sorgeva l'abitato romano di Claterna: dell'antico insediamento sono stati portati alla luce alcuni resti e molti reperti di notevole interesse conservati nel museo situato nel Palazzo della Cultura. La piccola chiesa di Sant'Andrea (2 km) custodisce le spoglie della Beata Lucia da Settefonti, protagonista di una leggenda popolare e ricordata nella toponomastica locale oltre che nel nome stesso del Parco: davvero notevole è il panorama che si gode dalla località di Ciagnano sui calanchi del Passo della Badessa. Ozzano ospita oggi la Facoltà di Veterinaria dell’Università di Bologna, sede di importanti raccolte museali.

POGGIO RENATICO (Ferrara)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

POGGIO RENATICO (Ferrara)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Centro di pianura, di antiche origini, che accanto alle tradizionali attività agricole ha sviluppato il tessuto industriale e incrementato i servizi. I poggesi, che presentano un indice di vecchiaia particolarmente elevato, sono concentrati per la maggior parte nel capoluogo comunale, in numerose case sparse e, in minor misura, in altre località, di cui le più popolose sono: Chiesa Nuova, Coronella, contigua alla località Vigarano Mainarda del comune omonimo, e Gallo. Il territorio disegna un profilo geometrico regolare, con variazioni altimetriche irrilevanti; l’abitato ha un andamento plano-altimetrico pianeggiante e fa registrare significativi segni di espansione edilizia. Lo stemma comunale, partito, concesso con Decreto del Presidente della Repubblica, si compone, nella prima sezione, di tre pali rossi su sfondo dorato; nella seconda parte si rappresenta, in campo di cielo, una torre quadrata, rossa, merlata alla ghibellina, unita a un ponte a due archi, esteso fino alla linea di partizione e posto su uno specchio d’acqua, e a tre edifici, anch’essi rossi.

REGGIO NELL'EMILIA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

REGGIO NELL'EMILIA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Città capoluogo di provincia, di origine romana, che accanto alle tradizionali attività agricole ha notevolmente sviluppato il tessuto industriale e il commercio. I reggiani, con un indice di vecchiaia molto elevato, sono concentrati anche nelle località Cadè-Gaida, Fogliano, Massenzatico (tra le più popolose), oltre che in numerosissime case sparse. Il territorio, classificato di pianura, presenta un profilo geometrico regolare, con differenze di altitudine quasi irrilevanti. L'abitato, con una forte crescita edilizia, ha un andamento plano-altimetrico completamente pianeggiante. Lo stemma comunale, argenteo, concesso con Decreto del Capo del Governo, riporta una croce rossa, accompagnata, nei cantoni, dalla sigla S.P. Q. R. (Senatus Populus Que Regiensis). Il motto è: PACE BELLOQUE FIDELIS.

BOLOGNA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

BOLOGNA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Grande nodo ferroviario, autostradale ed aeroportuale, con manifestazioni fieristiche di livello internazionale, Bologna è stata fino ad oggi una città più di passaggio che di soggiorno turistico, forse anche per le caratteristiche diffuse del suo patrimonio storico ed artistico, vasto ma capillare, che non favorisce il culto di capolavori isolati. Pur non mancando di opere straordinarie, il vero tesoro di Bologna è dato infatti dal suo insieme, dal complesso urbanistico, architettonico ed artistico che è all'origine della sua atmosfera antica ed accogliente, e che accompagna una tradizione di gastronomia e di cordiale ospitalità che ha meritato alla città una fama universale.

SOLIERA (Modena)  Civile abitazione CONDOMINIO VIA TORCHIO

Città

SOLIERA (Modena)

Immobile

Civile abitazione

CONDOMINIO VIA TORCHIO

La tranquillità e la pace del luogo, decantate anche dal letterato Ludovico Antonio Muratori, rendono Soliera una cittadina piacevole, dove gustare i prodotti tipici della tradizione gastronomica modenese a contatto con un ambiente interessante e ricco di stimoli, che riportano l’attenzione verso quella natura, spesso dimenticata, che ci circonda. Da vedere in paese, i due torrioni quattrocenteschi di Rocca Campori; la Chiesa di San Giovanni Battista con preziosi manufatti in scagliola: paliotti di scuola carpigiana risalenti al XVII secolo e un prezioso dipinto, L’Annunciazione, attribuito a Ludovico Lana; la Pieve romanica di San Michele Arcangelo, unica del territorio che abbia conservato l’aspetto originario.

SOLIERA (Modena)  Civile abitazione CONDOMINIO VIA TORCHIO

Città

SOLIERA (Modena)

Immobile

Civile abitazione

CONDOMINIO VIA TORCHIO

La tranquillità e la pace del luogo, decantate anche dal letterato Ludovico Antonio Muratori, rendono Soliera una cittadina piacevole, dove gustare i prodotti tipici della tradizione gastronomica modenese a contatto con un ambiente interessante e ricco di stimoli, che riportano l’attenzione verso quella natura, spesso dimenticata, che ci circonda. Da vedere in paese, i due torrioni quattrocenteschi di Rocca Campori; la Chiesa di San Giovanni Battista con preziosi manufatti in scagliola: paliotti di scuola carpigiana risalenti al XVII secolo e un prezioso dipinto, L’Annunciazione, attribuito a Ludovico Lana; la Pieve romanica di San Michele Arcangelo, unica del territorio che abbia conservato l’aspetto originario.

BOLOGNA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

BOLOGNA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Grande nodo ferroviario, autostradale ed aeroportuale, con manifestazioni fieristiche di livello internazionale, Bologna è stata fino ad oggi una città più di passaggio che di soggiorno turistico, forse anche per le caratteristiche diffuse del suo patrimonio storico ed artistico, vasto ma capillare, che non favorisce il culto di capolavori isolati. Pur non mancando di opere straordinarie, il vero tesoro di Bologna è dato infatti dal suo insieme, dal complesso urbanistico, architettonico ed artistico che è all'origine della sua atmosfera antica ed accogliente, e che accompagna una tradizione di gastronomia e di cordiale ospitalità che ha meritato alla città una fama universale.

SOLAROLO (Ravenna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

SOLAROLO (Ravenna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Centro di pianura, di antiche origini, con un’economia prevalentemente agricola anche se non manca un modesto sviluppo industriale. I solarolesi presentano un indice di vecchiaia molto alto e sono distribuiti tra il capoluogo comunale, in cui si registra la maggiore concentrazione demografica, numerosissime case sparse e le località di Casermone San Bartolo, Casetti, Gaiano, Spaccio Castelnuovo e Via San Mauro. Il territorio, ricco di corsi d’acqua e canali che, irrigando abbondantemente il terreno, ne accrescono la produttività, presenta un profilo geometrico regolare, con variazioni altimetriche irrilevanti, che imprimono all’abitato, interessato da una significativa crescita edilizia, un andamento plano-altimetrico completamente pianeggiante.

LUGO (Ravenna)  Edificio pubblico SEDE CONSORZIO DI BONIFICA DELLA ROMAGNA OCCIDENTALE

Città

LUGO (Ravenna)

Immobile

Edificio pubblico

SEDE CONSORZIO DI BONIFICA DELLA ROMAGNA OCCIDENTALE

Il Consorzio di bonifica della Romagna Occidentale, come ogni altro consorzio analogo, è un ente di diritto pubblico, titolare di una funzione pubblica conferita dalla legge. La normativa fondamentale in materia di bonifica è quella contenuta nel R.D. 13 febbraio 1933, n. 215 e, per il territorio della Regione Emilia-Romagna, nelle LL.RR. 2 agosto 1984, n.42, 24 aprile 2009, n.5, 12 febbraio 2010, n.5, e 6 luglio 2012, n.7. Secondo le indicazioni provenienti dalle leggi statali e regionali, dalla dottrina e dalla giurisprudenza, i consorzi di bonifica sono qualificabili come enti pubblici a struttura associativa, a rappresentatività settoriale, retti dal principio dell'autogoverno dei soggetti privati interessati, che sono i proprietari di immobili (terreni e fabbricati) ricadenti nel comprensorio di competenza, assoggettati al pagamento del contributo di bonifica. Si può dire che, nel nostro ordinamento, i consorzi di bonifica si contraddistinguono per la connessione di pubblico e privato che essi esprimono. Tali caratteristiche hanno indotto la migliore dottrina a far rientrare i consorzi di bonifica nell'ambito delle autonomie funzionali, quali soggetti pubblici funzionalmente esponenziali di collettività settoriali ed autofinanziati.

LUGO (Ravenna)  Edificio pubblico ARCHIVIO CONSORZIO DI BONIFICA DELLA ROMAGNA OCCIDENTALE

Città

LUGO (Ravenna)

Immobile

Edificio pubblico

ARCHIVIO CONSORZIO DI BONIFICA DELLA ROMAGNA OCCIDENTALE

Il Consorzio di bonifica della Romagna Occidentale, come ogni altro consorzio analogo, è un ente di diritto pubblico, titolare di una funzione pubblica conferita dalla legge. La normativa fondamentale in materia di bonifica è quella contenuta nel R.D. 13 febbraio 1933, n. 215 e, per il territorio della Regione Emilia-Romagna, nelle LL.RR. 2 agosto 1984, n.42, 24 aprile 2009, n.5, 12 febbraio 2010, n.5, e 6 luglio 2012, n.7. Secondo le indicazioni provenienti dalle leggi statali e regionali, dalla dottrina e dalla giurisprudenza, i consorzi di bonifica sono qualificabili come enti pubblici a struttura associativa, a rappresentatività settoriale, retti dal principio dell'autogoverno dei soggetti privati interessati, che sono i proprietari di immobili (terreni e fabbricati) ricadenti nel comprensorio di competenza, assoggettati al pagamento del contributo di bonifica. Si può dire che, nel nostro ordinamento, i consorzi di bonifica si contraddistinguono per la connessione di pubblico e privato che essi esprimono. Tali caratteristiche hanno indotto la migliore dottrina a far rientrare i consorzi di bonifica nell'ambito delle autonomie funzionali, quali soggetti pubblici funzionalmente esponenziali di collettività settoriali ed autofinanziati.

BOLOGNA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

BOLOGNA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Grande nodo ferroviario, autostradale ed aeroportuale, con manifestazioni fieristiche di livello internazionale, Bologna è stata fino ad oggi una città più di passaggio che di soggiorno turistico, forse anche per le caratteristiche diffuse del suo patrimonio storico ed artistico, vasto ma capillare, che non favorisce il culto di capolavori isolati. Pur non mancando di opere straordinarie, il vero tesoro di Bologna è dato infatti dal suo insieme, dal complesso urbanistico, architettonico ed artistico che è all'origine della sua atmosfera antica ed accogliente, e che accompagna una tradizione di gastronomia e di cordiale ospitalità che ha meritato alla città una fama universale.

BOLOGNA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

BOLOGNA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Grande nodo ferroviario, autostradale ed aeroportuale, con manifestazioni fieristiche di livello internazionale, Bologna è stata fino ad oggi una città più di passaggio che di soggiorno turistico, forse anche per le caratteristiche diffuse del suo patrimonio storico ed artistico, vasto ma capillare, che non favorisce il culto di capolavori isolati. Pur non mancando di opere straordinarie, il vero tesoro di Bologna è dato infatti dal suo insieme, dal complesso urbanistico, architettonico ed artistico che è all'origine della sua atmosfera antica ed accogliente, e che accompagna una tradizione di gastronomia e di cordiale ospitalità che ha meritato alla città una fama universale.

SALA BAGANZA (Parma)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

SALA BAGANZA (Parma)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

L'antica e ricca storia di Sala Baganza traspare tutt’oggi dal suo patrimonio storico artistico che presenta interessanti edifici civili e religiosi fra cui la Rocca dei Farnese (1477), il Borgo Medievale di San Vitale, la Pieve di Talignano, l'Oratorio del Castellaro. L'ambiente naturale è caratterizzato dal Parco Regionale dei Boschi di Carrega, dove si può ammirare il "Casino" della Duchessa Maria Amalia e dai calanchi della vicina Maiatico, con l’imponente acquedotto della Nave di 15 arcate d’epoca farnesiana. Ricca l'offerta eno-gastronomica: è terra del prosciutto di Parma e zona di produzione del vino Malvasia e la Rocca ospita il nuovo Museo del Vino.

TORRILE (Parma)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

TORRILE (Parma)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

“Comune sparso” con sede in San Paolo. Di antiche origini, ha un’economia basata sull’agricoltura e sull’industria. I torrilesi, che presentano un indice di vecchiaia nella media, sono distribuiti tra il capoluogo comunale, numerosissime case sparse, l’omonima località e quelle di Quartiere Minari, Rivarolo, Bezze, Borgazzo-Cà Scipioni, Gainago Ariana, San Siro e Sant’Andrea. Il territorio, classificato di pianura, è molto fertile, perché abbondantemente irrigato; ha un profilo geometrico regolare, con differenze di altitudine quasi irrilevanti. L’abitato, dall’andamento plano-altimetrico pianeggiante, è interessato da una forte espansione edilizia. Lo stemma comunale, concesso con Decreto del Presidente della Repubblica, raffigura, in campo argentato, un torrione rosso, merlato alla guelfa e posto su un basamento di pietra fondato su una campagna verde.

BOLOGNA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

BOLOGNA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Grande nodo ferroviario, autostradale ed aeroportuale, con manifestazioni fieristiche di livello internazionale, Bologna è stata fino ad oggi una città più di passaggio che di soggiorno turistico, forse anche per le caratteristiche diffuse del suo patrimonio storico ed artistico, vasto ma capillare, che non favorisce il culto di capolavori isolati. Pur non mancando di opere straordinarie, il vero tesoro di Bologna è dato infatti dal suo insieme, dal complesso urbanistico, architettonico ed artistico che è all'origine della sua atmosfera antica ed accogliente, e che accompagna una tradizione di gastronomia e di cordiale ospitalità che ha meritato alla città una fama universale.

VILLANOVA SULL’ARDA (Piacenza)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

VILLANOVA SULL’ARDA (Piacenza)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Comune di pianura, di presunte origini medievali, che accanto alle tradizionali attività agricole ha sviluppato il tessuto industriale. I villanovesi, che presentano un indice di vecchiaia particolarmente elevato, sono distribuiti tra il capoluogo comunale, che fa registrare la maggiore concentrazione demografica, numerosissime case sparse e le località di Cignano, Sant'Agata, Soarza, Forno, Stallone e Zona Industriale. Il territorio, ricco di corsi d'acqua e canali che, irrigando abbondantemente il terreno, ne accrescono la produttività, disegna un profilo geometrico regolare, con variazioni altimetriche quasi irrilevanti. L'abitato, che ha conservato un aspetto rurale, come dimostra anche l'assenza di significativi segni di espansione edilizia, ha un andamento plano-altimetrico pianeggiante. Sullo sfondo argenteo dello stemma comunale, concesso con Decreto del Presidente della Repubblica, spicca una fascia ondata d'azzurro, accompagnata, in capo, da una stella dello stesso colore e attraversata da un albero “al naturale” posto su una verde campagna.

FORMIGINE (Modena)  Immobile commerciale ERREVI ELETTRIC S.R.L.

Città

FORMIGINE (Modena)

Immobile

Immobile commerciale

ERREVI ELETTRIC S.R.L.

Dal 1992 la ditta si è affermata nel campo dell'installazione e produzione di impianti elettrici, quadri ed automazioni industriali nei più svariati settori quali: Imballaggio, alimentare, metalmeccanico, ceramico, nell'imbottigliamento e nel dosaggio. L'azienda negli ultimi anni ha finalizzato l'attività ad un miglioramento qualitativo continuo del prodotto e del servizio offerti.

BOLOGNA  Immobile commerciale PIù GI S.R.L.

Città

BOLOGNA

Immobile

Immobile commerciale

PIù GI S.R.L.

Locazione immobiliare di beni propri o in leasing (affitto).

CASTEL BOLOGNESE (Ravenna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

CASTEL BOLOGNESE (Ravenna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Il rilevante centro agricolo e industriale deve lo sviluppo alla sua posizione strategica, lungo la via Emilia, a metà strada fra Imola e Faenza. Un susseguirsi di distruzioni hanno radicalmente modificato il paese di origine quattrocentesca. Delle vestigia del passato poco o nulla è rimasto tranne qualche tratto di cinta muraria, tre torrioni d'angolo, due restaurati e l'altro in attesa, vaghe tracce dell'antica rocca recentemente rimaneggiata. Lungo i viali, le piazze, in alcuni edifici pubblici e nelle chiese sono poste in bella mostra opere di Angelo Biancini. La località vanta inoltre un'ottima enogastronomia, segnalata anche dalla strada del Sangiovese e dei sapori delle colline di Faenza.

FAENZA (Ravenna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

FAENZA (Ravenna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Di origine romana è una meravigliosa città d'arte la cui fama brillava nel periodo rinascimentale per la produzione di oggetti in ceramica, di squisita fattura, esportati in molti Paesi europei. Il volto attuale della città si è formato in un lungo arco di evoluzione storica, arricchendosi nel tempo di architetture di grande pregio, con una forte caratterizzazione rinascimentale. La città dei Manfredi è un luogo dinamico ed elegante che custodisce sorprese per ogni turista. Gli amanti delle maioliche d’arte rimarranno incantati dalle opere esposte al MIC, il Museo Internazionale delle Ceramiche , uno dei più grandi e conosciuti al mondo, o dalla visita ai musei dedicati ai grandi artisti faentini, Carlo Zauli e Guerrino Tramonti . Gli estimatori del periodo Neoclassico apprezzeranno sicuramente una sosta a Palazzo Milzetti ed il turista che voglia deliziare gli occhi con i dipinti dei grandi maestri dovrà contemplare un passaggio alla Pinacoteca Comunale . E poi, ancora, veri e propri tuffi estetici nella severità medievale, nello splendore del barocco, nell’eleganza del liberty, fino ad arrivare alle creazioni delle oltre 50 botteghe ceramiche , dove veri e propri artisti perpetuano quella tradizione che ha reso Faenza famosa nel mondo, sperimentando, nel contempo, nuovi linguaggi espressivi.

BOLOGNA  Immobile commerciale PEIO S.R.L.

Città

BOLOGNA

Immobile

Immobile commerciale

PEIO S.R.L.

Attivita' di design di moda e design industriale.

BOLOGNA  Immobile commerciale PEIO S.R.L.

Città

BOLOGNA

Immobile

Immobile commerciale

PEIO S.R.L.

Attività di design di moda e design industriale.

CASTELNOVO NE’ MONTI (Reggio Emilia)  Immobile commerciale B&B DA VIVIANA

Città

CASTELNOVO NE’ MONTI (Reggio Emilia)

Immobile

Immobile commerciale

B&B DA VIVIANA

Nel verde del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano con splendida vista panoramica sulla Pietra di Bismantova (a 6 km) e la catena appenninica, il B&B da Viviana gode del raro privilegio di trovarsi in posizione tranquilla, ma a soli 5 km da Castelnovo ne’ Monti, capoluogo della Montagna Reggiana che si fregia del titolo di Città Slow ovvero la città del buon vivere. Il B&B da Viviana rappresenta il soggiorno ideale per chi desidera trascorrere le proprie vacanze in una natura incontaminata e tranquilla, per chi ama il trekking, la mountain bike o l’arrampicata in parete o per chi considera la propria vacanza un’opportunità per riscoprire antichi sapori e buon cibo. È’ dunque la meta giusta per chi è alla ricerca di un soggiorno davvero ecologico e ecosostenibile in un territorio che custodisce gelosamente non solo l'ambiente, ma anche le sue tradizioni popolari.

CESENA (Forlì-Cesena)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

CESENA (Forlì-Cesena)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Affacciata sull’Appennino romagnolo, a circa 15 km. dalla Riviera Adriatica di Rimini e a circa 30 km. da Ravenna, sorge la bella città malatestiana di Cesena. Una delle più importanti mete d’arte della Romagna, Cesena è anche tappa obbligata per gli amanti della buona cucina e del buon vino. La Signoria dei Malatesta le garantì un periodo di notevole splendore e donò alla città inestimabili ricchezze culturali, architettoniche e artistiche tuttora apprezzabili. Il posto di rilievo internazionale che occupa nel comparto agroalimentare e le sue tradizioni gastronomiche la collocano fra le destinazioni più significative dell’entroterra romagnolo. Una visita a Cesena non può prescindere da una passeggiata lungo le vivaci vie del Centro, da piazza del Popolo a Palazzo del Ridotto, dominato dalla statua bronzea di papa Pio VI, dalla Cattedrale di S. Giovanni Battista, con la Cappella della Madonna del Popolo e il Museo della Cattedrale, al Teatro “Alessandro Bonci”, vero gioiello neoclassico. L’offerta culturale si completa con il museo di Scienze Naturali, la Pinacoteca Comunale (che conserva il prezioso dipinto della "Madonna della Pera" di Paolo Veneziano), il Museo Archeologico, il Museo della Centuriazione. Su un colle, visibile da ogni parte della città, sorge la millenaria Abbazia di Santa Maria del Monte. Celebre per la collezione di ex-voto risalenti anche a oltre cinque secoli fa, tra le più ricche d’Europa, e per l’imponente cupola dipinta da Giuseppe Milani.

ROLO (Reggio Emilia)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

ROLO (Reggio Emilia)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Comune tipico della bassa padana. Tra il XVIII e il XX secolo vi fiorì l’artigianato del legno intarsiato. Il Museo della Tarsia, allestito presso il Municipio, è dedicato ai celebri "rolini", pregevoli mobili di legno intarsiato prodotti tradizionalmente nell’area di Rolo.

LUGO (Ravenna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

LUGO (Ravenna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Caratterizzata da una florida economia conserva un centro storico di notevole interesse. Il monumento emergente è la Rocca, oggi Residenza Municipale, il cui aspetto risale alla fine del Cinquecento. Interessante il giardino pensile cui si accede dal cortile interno. Un raro esempio di architettura civile settecentesca che anticipa concezioni urbanistiche moderne è il Pavaglione, un imponente quadriportico entro cui vengono ospitate varie botteghe mentre nello spazio centrale si tenevano i mercati, in particolare dei bozzoli da seta. Il Teatro Rossini è un edificio settecentesco. Nei pressi del Teatro, la Biblioteca Civica, ospitata nel settecentesco Palazzo Trisi, conserva un notevole patrimonio librario e manoscritti. Le chiese sono ricche di testimonianze artistiche di varie epoche. La Chiesa del Carmine custodisce gli organi Callido e Gatti su cui era solito esercitarsi da bambino Gioachino Rossini. La Collegiata, opera di Cosimo Morelli, con un suggestivo chiostro quattrocentesco. Le chiese del Suffragio e di Sant'Onofrio conservano dipinti di Ignazio Stern. Il monumento a Francesco Baracca e il museo omonimo ricordano il pioniere dell'aviazione italiana nato a Lugo. Di notevole interesse storico-culturale è il Cimitero Ebraico, che attesta la presenza a Lugo, nei secoli passati, di una cospicua comunità ebraica. Da ricordare il mercato settimanale che in virtù della sua origine antichissima e della sua ampiezza, costituisce una meta turistica molto apprezzata.

MIRANDOLA (Modena)  Civile abitazione CONDOMINIO CONCILIAZIONE

Città

MIRANDOLA (Modena)

Immobile

Civile abitazione

CONDOMINIO CONCILIAZIONE

La località è nota come città dei Pico, nobili signori che mantennero il dominio della città per ca 400 anni, dal 1311 al 1710 circa. La continuità della dinastia unitamente al lungo esercizio del governo consentirono un notevole sviluppo della città contribuendo ad un grado notevole di floridezza. Del periodo si possono visitare il Duomo, il Palazzo Comunale, l’Oratorio del Santissimo Sacramento, la Chiesa di San Francesco, l’Oratorio della Beata Vergine della Porta, la Chiesa del Gesù, con l’annesso collegio dei Gesuiti, oggi sede della Biblioteca, nonchè l'antico castello divenuto sede del Museo Civico. Lo spazio museale raduna molte testimonianze pittoriche provenienti dalle raccolte dei Pico, da famiglie della Corte ducale e dalle chiese dell’antica capitale.

PARMA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

PARMA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Città piena di grazia, dove si respira un'atmosfera raffinata, da piccola capitale. Il suo centro, ricco di capolavori artistici, grandi aree verdi, piccoli e grandi tesori di epoche diverse, accoglie turisti e cittadini e li trattiene con garbo. Ma Parma non è solo la città, i suoi monumenti, la sua tradizione musicale e culturale. Parma è anche la sua provincia, il suo territorio, le infinite risorse che le fanno da corona: un paesaggio naturale e variegato che si estende tra il Po e il crinale appenninico, con tanti piccoli centri densi di storia e vitalità, di castelli, pievi mediovali e teatri.

BETTOLA (Piacenza)  Civile abitazione VILLETTA

Città

BETTOLA (Piacenza)

Immobile

Civile abitazione

VILLETTA

La località, di origini napoleoniche, è suddivisa in due parti: S. Bernardino e S. Giovanni. Il paese è oggi un centro agricolo e turistico posto nella Valnure, un territorio naturale dove paesaggi incontaminati si sposano con testimonianze di archeologia industriale, in un contesto di borghi caratteristici e itinerari naturalistici. Storici locali rivendicano la nascita di Cristoforo Colombo in questi luoghi. Un appuntamento per tutta la Val Nure è senz'altro rappresentato dal suo mercato settimanale. Ogni lunedì la bella Piazza Colombo si riempie di bancarelle e di esposizioni commerciali che attirano visitatori da tutta la vallata. Da vedere, la Chiesa di S. Bernardino e la Chiesa di S. Giovanni. Nei dintorni Torre Farnese, gli interessanti castelli di Vigolo e Rossoreggio, mentre a Pradello si trova la torre Torre dei Colombo.

SANTARCANGELO DI ROMAGNA (Rimini)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

SANTARCANGELO DI ROMAGNA (Rimini)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Il borgo medioevale è tutto stretto attorno alla sua bellissima Rocca, a cui si giunge salendo per stradine che si aprono su ampi belvederi affacciati sulla Riviera. Il Campanone che si erge maestoso (25 metri di altezza) nel cuore del borgo medievale, è forse il monumento più identificativo della città. La collina di Santarcangelo conserva il mistero delle oltre 200 grotte scavate nel tufo, suggestivi ipogei di cui ancora non è ben nota l'origine. La cucina locale è tipica dell'entroterra romagnolo, semplice e gustosa, in cui regna sovrana la piadina che si accompagna con squacquerone e salumi. Da non perdere le Tagliatelle alla Minghina, con un delicato sugo alle verdure. Il vino è di casa e oltre ai vini DOC dei Colli Riminesi, si beve il Sangiovese, il Trebbiano e il Pagadebit, vino bianco derivante dal vitigno bombino bianco. Questo vitigno produce talmente tanto che la leggenda dice che fa pagare i debiti in fretta. Da qui il nome di Pagadebit. Tradizionali le stampe romagnole, con i disegni tipici della cultura contadina. In centro è possibile acquistare pizzi e merletti fatti a mano. Diversi i negozi di antiquariato con oggetti pregevoli. Poco distante dal centro si trova la Pieve di San Michele, a pianta rettangolare ed abside rotonda. A Poggio Berni, in località Sant'Andrea consigliata la visita al Mulino ad acqua Moroni.

LONGARA (Bologna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

LONGARA (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Longara ha una piazza ed edifici religiosi del 1700 opere dell’architetto-parroco G.B. Baroni, mentre il complesso della chiesa di San Vitale ospitava, nella stagione estiva, il Cardinale Lambertini (1675/1758), poi Papa Benedetto XIV, sagace riformatore. Importanti aggregazioni di ville si trovano a Longara e a San Vitale (Villa Tanara, del XVII sec. e Villa Donini con il parco progettato alla fine dell’800 dal Conte di Sambuy, famoso paesaggista piemontese, autore anche dei Giardini Margherita di Bologna). Di analoga importanza le ville di Tavernelle e Sacerno (Villa Paleotti del XVII sec. e le Ville Masetti e Bassi del XIX sec. con la contigua Bassi-Terracini in territorio di Sala).

CASTELFRANCO EMILIA (Modena)  Civile abitazione PALAZZO BERNARDI

Città

CASTELFRANCO EMILIA (Modena)

Immobile

Civile abitazione

PALAZZO BERNARDI

Nel centro storico di Castelfranco Emilia il visitatore può ammirare la Chiesa di San Giacomo, il museo archeologico a Palazzo Piella, e godersi una bella passeggiata sotto i caratteristici portici. In pochi minuti potrà raggiungere lo splendido parco di Villa Sorra a Gaggio, il castello di Panzano con il ricco Museo delle auto d’epoca, di proprietà privata. Sulla tavola, il visitatore sarà sempre accompagnati dai tortellini tradizionali che la leggenda vuole siano stati inventati e creati proprio a Castelfranco.

GRANAROLO DELL’EMILIA (Bologna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

GRANAROLO DELL’EMILIA (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Per secoli “granaio” di Bologna, la località conserva nella chiesa di San Vitale un San Girolamo attribuito al Guercino. Poco distante, Villa Bassi, detta del Marchesino, è attualmente sede di eventi. Nei dintorni di Granarolo, diverse sono le ville di interesse architettonico, oggi residenze private e visibili solo dall'esterno, tra queste, Villa Amelia (oggi Sapori), in località Fibbia (3,5 Km), con sale decorate da tempere del XVII secolo e nota per la "conserva", e Villa Mareschi (oggi Villani), a Lovoleto (5 Km), caratterizzata dal doppio filare di querce secolari che orna il lungo viale d'accesso principale. Fra le chiese parrocchiali, San Mamante a Lovoleto merita una visita per gli affreschi e le sculture dei secoli XVII-XVIII che custodisce al suo interno. La chiesa, esistente già nel XII secolo, venne riedificata poco dopo la metà del '500 e architettonicamente presenta un'interessante armonia spaziale tra il prospetto della facciata e la cappella laterale. A punteggiare il territorio sono anche i tipici oratori di campagna, tra cui il più curioso è l'oratorio di Sant'Antonio e della Beata Verigne, con pronao che scavalca il fosso lungo la via, 300 metri a sud della parrocchiale di Lovoleto.

GRANAROLO DELL’EMILIA (Bologna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

GRANAROLO DELL’EMILIA (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Per secoli “granaio” di Bologna, la località conserva nella chiesa di San Vitale un San Girolamo attribuito al Guercino. Poco distante, Villa Bassi, detta del Marchesino, è attualmente sede di eventi. Nei dintorni di Granarolo, diverse sono le ville di interesse architettonico, oggi residenze private e visibili solo dall'esterno, tra queste, Villa Amelia (oggi Sapori), in località Fibbia (3,5 Km), con sale decorate da tempere del XVII secolo e nota per la "conserva", e Villa Mareschi (oggi Villani), a Lovoleto (5 Km), caratterizzata dal doppio filare di querce secolari che orna il lungo viale d'accesso principale. Fra le chiese parrocchiali, San Mamante a Lovoleto merita una visita per gli affreschi e le sculture dei secoli XVII-XVIII che custodisce al suo interno. La chiesa, esistente già nel XII secolo, venne riedificata poco dopo la metà del '500 e architettonicamente presenta un'interessante armonia spaziale tra il prospetto della facciata e la cappella laterale. A punteggiare il territorio sono anche i tipici oratori di campagna, tra cui il più curioso è l'oratorio di Sant'Antonio e della Beata Verigne, con pronao che scavalca il fosso lungo la via, 300 metri a sud della parrocchiale di Lovoleto.

FERRARA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

FERRARA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Situata nella pianura emiliana, la città sorge a pochi chilometri a sud del fiume Po, a circa 50 km dal mare. Ferrara è una splendida città d’arte da assaporare passeggiando per le sue strade, scoprendo in ogni angolo il suo carattere di magnifica capitale del Rinascimento e cogliendo da questo glorioso passato le ragioni del suo presente. Gli Estensi la governarono per tre secoli e le diedero l’aspetto che ancora oggi conserva: un’urbanistica unica che armoniosamente fonde Medioevo e Rinascimento e ne fa la prima città moderna d’Europa. Proprio per questa sua caratteristica, è stata riconosciuta dall’Unesco Patrimonio Mondiale dall’Umanità. È una città silenziosa, a misura d’uomo, da percorrere a piedi o in bicicletta, rivivendo ad ogni passo magiche atmosfere del passato.

BOLOGNA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

BOLOGNA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Grande nodo ferroviario, autostradale ed aeroportuale, con manifestazioni fieristiche di livello internazionale, Bologna è stata fino ad oggi una città più di passaggio che di soggiorno turistico, forse anche per le caratteristiche diffuse del suo patrimonio storico ed artistico, vasto ma capillare, che non favorisce il culto di capolavori isolati. Pur non mancando di opere straordinarie, il vero tesoro di Bologna è dato infatti dal suo insieme, dal complesso urbanistico, architettonico ed artistico che è all'origine della sua atmosfera antica ed accogliente, e che accompagna una tradizione di gastronomia e di cordiale ospitalità che ha meritato alla città una fama universale.

FERRARA  Civile abitazione VILLETTA

Città

FERRARA

Immobile

Civile abitazione

VILLETTA

Situata nella pianura emiliana, la città sorge a pochi chilometri a sud del fiume Po, a circa 50 km dal mare. Ferrara è una splendida città d’arte da assaporare passeggiando per le sue strade, scoprendo in ogni angolo il suo carattere di magnifica capitale del Rinascimento e cogliendo da questo glorioso passato le ragioni del suo presente. Gli Estensi la governarono per tre secoli e le diedero l’aspetto che ancora oggi conserva: un’urbanistica unica che armoniosamente fonde Medioevo e Rinascimento e ne fa la prima città moderna d’Europa. Proprio per questa sua caratteristica, è stata riconosciuta dall’Unesco Patrimonio Mondiale dall’Umanità. È una città silenziosa, a misura d’uomo, da percorrere a piedi o in bicicletta, rivivendo ad ogni passo magiche atmosfere del passato.

MODENA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

MODENA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Al centro della Regione Emilia Romagna, Modena si estende longitudinalmente nella Pianura Padana, cinta dai fiumi Secchia e Panaro, e sull'Appennino settentrionale. Ideale nodo di scambio tra Sud e Nord Italia e tra l'Italia e il resto d'Europa, dista 40 Km da Bologna, 130 da Firenze, 170 da Milano, 200 da Venezia. E' la città ideale: sa farsi ammirare per i tesori architettonici, patrimonio UNESCO, sa accogliere grazie alla cucina e alla vita culturale, sa affascinare per quel misto di innovazione e tradizione che la caratterizza. Il visitatore può farsi coccolare a tavola dal gusto dell'aceto balsamico tradizionale accompagnato dalle tipicità, può passeggiare per le raccolte vie del centro o in Piazza Grande; può restare assorto di fronte alla mistica bellezza del Duomo o affascinato dai prodotti moderni dell'ingegno modenese come le automobili Ferrari, Maserati, Pagani, Stanguellini.

GUALTIERI (Reggio Emilia)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

GUALTIERI (Reggio Emilia)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Centro dell’Emilia-Romagna in provincia di Reggio Emilia, adagiato lungo le rive del fiume Po, è l’antica città medievale di Castrum Waltieri. Abitato fin dall’epoca romana divenne ben presto residenza Longobarda e, a lungo contesa tra Estensi e Correggeschi divenne, verso la metà del XV secolo, un ducato Estense. Questa località viene ricordata soprattutto per la famiglia Bentivoglio che ne tenne il feudo dal 1568 fino al 1634, e in particolar modo per Cornelio Bentivoglio che operò una grandiosa bonifica alle terre situate a sud dell’abitato. L’abitato, situato lungo la riva del fiume, è continuamente soggetto a forti inondazioni.

GUALTIERI (Reggio Emilia)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

GUALTIERI (Reggio Emilia)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Centro dell’Emilia-Romagna in provincia di Reggio Emilia, adagiato lungo le rive del fiume Po, è l’antica città medievale di Castrum Waltieri. Abitato fin dall’epoca romana divenne ben presto residenza Longobarda e, a lungo contesa tra Estensi e Correggeschi divenne, verso la metà del XV secolo, un ducato Estense. Questa località viene ricordata soprattutto per la famiglia Bentivoglio che ne tenne il feudo dal 1568 fino al 1634, e in particolar modo per Cornelio Bentivoglio che operò una grandiosa bonifica alle terre situate a sud dell’abitato. L’abitato, situato lungo la riva del fiume, è continuamente soggetto a forti inondazioni.

SERRAMAZZONI (Modena)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

SERRAMAZZONI (Modena)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Paese che per la vicinanza alle città della pianura, per l’altitudine (m. 791 s.l.m.), per il verde e per la posizione panoramica ha avuto nel corso del tempo e specialmente dagli anni ’60 del secolo passato una notevole crescita. Serramazzoni da anni ha saputo dotarsi di attrezzature turistico-sportive e questo le ha permesso di avere un altissimo flusso turistico. Vi sono alberghi, pensioni, campi da tennis, piscina, Centro Federale Tennis del Coni, campi e scuola di pallavolo e uno stadio che ogni anno ospita importanti squadre di calcio durante i ritiri estivi. Al villeggiante, al turista e allo sportivo inoltre, percorrendo a piedi o in mountain bicke una sentieristica debitamente segnalata, che attraverso boschi e campagne verdi si estende su tutto il territorio comunale, è offerta l’opportunità di raggiungere località interessanti sotto il profilo storico-ambientale. Tutto questo, in uno scenario unico, da dove lo sguardo può spaziare sulla catena appenninica dal Corno alla Scale nel bolognese, al Cimone, al Cusna nel reggiano e a Nord, sui bianchi ghiacciai della catena alpina.

FORLIMPOPOLI (Forlì-Cesena)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

FORLIMPOPOLI (Forlì-Cesena)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Arte e gastronomia costituiscono un binomio indissolubile in tutto il territorio romagnolo ma hanno raggiunto a Forlimpopoli, coniugate con grande sapienza, una sintesi perfetta. Per chi arriva nella città artusiana e visita il nostro piccolo ma prestigioso Museo Archeologico, scopre che Forum Popili, fondata dai Romani nella seconda metà del II secolo a.C., divenne un vivace centro di produzione di anfore vinarie, tanto particolari da essere menzionate nei manuali di archeologia come "tipo Forlimpopoli", rivelando così - fin dall’antichità - la sua attitudine alla valorizzazione, tramite i commerci, dei prodotti agricoli del territorio. Attitudine che è rimasta inalterata nel tempo tanto da divenire uno dei motivi che hanno ispirato la creazione di "Casa Artusi", il primo e unico centro in Italia di cultura gastronomica dedicato alla cucina di casa. E non poteva essere altrimenti nella città che ha dato i natali a Pellegrino Artusi, autore de "La Scienza in Cucina e l’Arte di Mangiar Bene", manuale di cucina conosciuto in tutto il mondo. Ma Forlimpopoli non è solo questo: la città offre ai visitatori la possibilità di scoprire un patrimonio di Storia, Arte e Cultura - fatto di strade e piazze, edifici, palazzi e chiese, straordinarie testimonianze del nostro passato.

MODIGLIANA (Forlì-Cesena)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

MODIGLIANA (Forlì-Cesena)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

È il centro di maggior rilievo della vallata del Tramazzo. Nel Medioevo fu feudo dei conti Guidi, potente famiglia dominatrice di oltre duecento castelli tra la Romagna e la Toscana. È ricca di edifici storici, Palazzo Pretorio, Palazzo Borghi, l’antica Rocca, notevole è pure il Duomo. Il museo Don Giovanni Verità custodisce poi numerose opere di Silvestro Lega, pittore che qui ebbe i natali. Modigliana, vivace culturalmente, è sede dell’Accademia degli Incamminati, sorta nel 1600.

SALUDECIO (Rimini)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

SALUDECIO (Rimini)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

In ragione della sua vocazione culturale e della sua capacità di sperimentare in un contesto ambientale e storico-architettonico decisamente favorevole. Con attorno un paesaggio dolce e allungato, il centro alterna palazzi raffinati e importanti edifici sacri alle più semplici case del borgo. Una situazione collinare apprezzata fin dall’antichità, come risulta dalle testimonianze di epoca romana e alto medioevale. La volontà cittadina di aprire strade in direzione di una rinnovata ospitalità si evince dalla messa a punto di eventi come Saluserbe nel cui ambito è nato anche il Giardino all’italiana nell’area di Porta Montanara, 800 Festival e la pittura dei murales sui muri delle case in occasione del Festival, a diretto contatto col pubblico, che le ha anche permesso di entrare a far parte delle “Città dei muri dipinti”.

BOLOGNA  Civile abitazione ESTRELLA S.R.L.

Città

BOLOGNA

Immobile

Civile abitazione

ESTRELLA S.R.L.

Grande nodo ferroviario, autostradale ed aeroportuale, con manifestazioni fieristiche di livello internazionale, Bologna è stata fino ad oggi una città più di passaggio che di soggiorno turistico, forse anche per le caratteristiche diffuse del suo patrimonio storico ed artistico, vasto ma capillare, che non favorisce il culto di capolavori isolati. Pur non mancando di opere straordinarie, il vero tesoro di Bologna è dato infatti dal suo insieme, dal complesso urbanistico, architettonico ed artistico che è all'origine della sua atmosfera antica ed accogliente, e che accompagna una tradizione di gastronomia e di cordiale ospitalità che ha meritato alla città una fama universale.

SAN POSSIDONIO (Modena)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

SAN POSSIDONIO (Modena)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Le origini sembra risalgano alla tarda età del bronzo. Il territorio fu sicuramente abitato all'epoca romana. Durante l'alto medioevo tutto il territorio entra a far parte del distretto reggiano del regno longobardo e tutta la zona gravita intorno a Reggio Emilia. Dopo il 1000 San Possidonio appartiene al feudo dei Marchesi di Toscana. Nei primi anni del XIV secolo entra a far parte del dominio dei Pico e vi rimane sino al 1710 quando passa alla Signoria degli Estensi. Nel 1723 viene concesso in feudo con il rango di Marchesato al nobile reggiano Pietro Tacoli che fece costruire il Palazzo in riva al Secchia, mentre il figlio Achille fece costruire la chiesa parrocchiale. Durante la lotta per la resistenza fu forte il contributo dato dagli abitanti di San Possidonio alla lotta di Liberazione. La Chiesa Parrocchiale è il principale monumento della cittadina. Negli immediati dintorni del centro abitato si incontrano Villa Bellini e Villa Varini. Tra le emergenze naturalistico-ambientali si segnala l'importante zona di recupero ambientale denominata Ex-cave di Budrighello . L' area, in passato sede di attività estrattiva di materiali utili per l'edilizia, è composta da cave che si sono riempite con acqua di falda dando vita a un ricco ecosistema in cui vivono e si moltiplicano specie arboree e un avifauna variegata. Il complesso è attrezzato per accogliere i visitatori con punti sosta e un'altana per l'osservazione.

BOLOGNA  Immobile storico PALAZZO BONCOMPAGNI

Città

BOLOGNA

Immobile

Immobile storico

PALAZZO BONCOMPAGNI

Il disegno del nucleo originario di Palazzo Boncompagni potrebbe essere opera dell’architetto senese Baldassarre Tommaso Peruzzi (1481-1536), ma il suo completamento ed ornamento, sia per l’interno che per l’esterno, vanno riferiti - secondo molti studiosi - a Jacopo Barozzi, detto il Vignola (1507-1573). Si comprende bene, vista l'età della struttura che nessun sistema sia stato implementato per evitare che l'umidità di risalita possa rendere i muri bagnati e compromettere l'edificio. Nel 2012 si è posto rimedio al problema dell'umidità di risalita (il piano terra del palazzo presentava scrostamento degli intonaci, rigonfiamenti, presenza di sali, muffe ecc... ) installando i dispositivi elettrofisici di SKM - Specialisti della deumidificazione che hanno risolto definitivamente il problema rendendo i muri asciutti e gli ambienti interni più sani.

RAVENNA  Chiese e luoghi di culto COMPLESSO BENEDETTINO DI SAN VITALE

Città

RAVENNA

Immobile

Chiese e luoghi di culto

COMPLESSO BENEDETTINO DI SAN VITALE

Comprende due principali documenti storico-artistici della città, la chiesa omonima e il cosiddetto mausoleo di Galla Placidia, nonché l'ex monastero che ospita il museo nazionale. Fondata intorno al 540, quella di San Vitale è la più antica delle quattro maggiori abbazie ravennati, detentrici, fino alle soppressioni napoleoniche, di un considerevole patrimonio. Affidata all'ordine dei Benedettini, fu centro di attività economiche e commerciali, ed acquisì notevoli estensioni di terreno, comprese le valli e le vaste pinetali a ridosso della Strada Romea. La basilica è tra le massime testimonianze dell'arte paleocristiana in Italia, frutto del geniale inserimento di moduli costruttivi bizantini. Si differenzia dai tradizionali schemi basilicali ravennati per l'impianto a base ottagonale e, come le altre chiese paleocristiane ravennati, ha l'abside rivolta ad oriente. Nella costruzione della chiesa furono coinvolte alcune tra le figure più significative del periodo prebizantino e bizantino: il fondatore Eccleso che l'iniziò nel 526, il vescovo Massimiano, che nel 547-48 la consacrò, e il banchiere greco Giuliano l'Argentario, arricchitosi nella guerra greco-gotica, che la finanziò con 26.000 soldi d'oro.

COLI (Piacenza)  Immobile commerciale TERRA-ACQUA ROOM&BREAKFAST

Città

COLI (Piacenza)

Immobile

Immobile commerciale

TERRA-ACQUA ROOM&BREAKFAST

Il room & breakfast dispone di 6 camere con bagno privato, impianto di riscaldamento a radiatori, TV e ventilatore a soffitto (dato il clima particolarmente mite di cui gode Perino, l’aria condizionata non si rende necessaria). La struttura dispone di una stanza attrezzata per l’accoglienza di persone diversamente abili. È garantito il cambio della biancheria da camera e da bagno 2 volte la settimana e ad ogni cambio cliente; è giornaliera la pulizia delle camere, dei bagni e degli spazi e locali ad uso comune. Sono a disposizione degli ospiti una cucina autogestita, spazi comuni per colazioni e relax, una sala lettura con biblioteca, una sala polivalente e una sala da tè. Se le condizioni metereologiche lo consentono, è possibile gustare la colazione sulla terrazza al primo piano. L’accesso ai piani superiori è garantito da un ascensore vetrato interno e da un montascale elettrico.

CALDERARA DI RENO (Bologna)  Chiese e luoghi di culto ORATORIO DEDICATO ALLA B.V. DI SAN LUCA

Città

CALDERARA DI RENO (Bologna)

Immobile

Chiese e luoghi di culto

ORATORIO DEDICATO ALLA B.V. DI SAN LUCA

Villa Donini di Caldera è sicuramente tra i luoghi di maggiore interesse in città. All’interno del parco è sito un oratorio, le decorazioni di questo piccolo gioiello sono opera di Alessandro Guardassoni.

CALDERARA DI RENO (Bologna)  Civile abitazione VILLA

Città

CALDERARA DI RENO (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

VILLA

Villa Donini di Caldera è sicuramente tra i luoghi di maggiore interesse in città. Il nucleo originario del monumento è costituito dalla casa di Lodovico Zani. Al 1870 risale il primo ampliamento della costruzione già esistente, dando vita a buona parte della Villa. Il soffitto della loggia della struttura fu dipinto da Alessandro Guardassoni. Molto interessanti sono le figure mitologiche che richiamano le attività della famiglia e lo spirito d’iniziativa dei suoi componenti. Cerere simboleggia la fertilità dei campi (la famiglia Donini coltivava Canapa), Mercurio la prosperità nel commercio ed Ercole fanciullo lo spirito di intraprendenza. I decori fastosi della loggia e quelli attorno alle porte sono invece opera di Luigi Samoggia. All’interno del parco è sito un oratorio; le decorazioni di questo piccolo gioiello sono opera di Alessandro Guardassoni. Il bellissimo parco fu fatto realizzare nel 1878, su progetti di Ernesto Sambuy. Oggi Villa Donini e il parco, di proprietà della famiglia Donini, costituiscono spesso la cornice per spettacoli teatrali e visite a scopo artistico e botanico.

MODENA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

MODENA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Al centro della Regione Emilia Romagna, Modena si estende longitudinalmente nella Pianura Padana, cinta dai fiumi Secchia e Panaro, e sull'Appennino settentrionale. Ideale nodo di scambio tra Sud e Nord Italia e tra l'Italia e il resto d'Europa, dista 40 Km da Bologna, 130 da Firenze, 170 da Milano, 200 da Venezia. E' la città ideale: sa farsi ammirare per i tesori architettonici, patrimonio UNESCO, sa accogliere grazie alla cucina e alla vita culturale, sa affascinare per quel misto di innovazione e tradizione che la caratterizza. Il visitatore può farsi coccolare a tavola dal gusto dell'aceto balsamico tradizionale accompagnato dalle tipicità, può passeggiare per le raccolte vie del centro o in Piazza Grande; può restare assorto di fronte alla mistica bellezza del Duomo o affascinato dai prodotti moderni dell'ingegno modenese come le automobili Ferrari, Maserati, Pagani, Stanguellini.

SAN LAZZARO DI SAVENA (Bologna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

SAN LAZZARO DI SAVENA (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Qui ha avuto origine la civiltà villanoviana e sulla sua carrabile principale, la Via Emilia (fondata nel 187 a.C.), è passata tutta la storia d’Italia. Il Museo della Preistoria illustra la storia più antica del territorio bolognese orientale. All’inizio di agosto si svolge la famosa Fiera di San Lazzaro, cantata da una tradizionale canzone bolognese resa celebre dall'interpretazione di Francesco Guccini. Le colline di S. Lazzaro, di formazione carsica, sono un patrimonio ambientale eccezionale, tanto che oggi si è costituito nel cuore di esse il Parco Naturale dei Gessi bolognesi e dei Calanchi dell'Abadessa, ricco di famose grotte: Farneto, Spipola, Croara. Nell’area, merita una visita l'Abbazia di Santa Cecilia della Croara con una pala attribuita ad Annibale Carracci. Gli amanti del cicloturismo e della mountain bike potranno godere di percorsi lungo le ciclovie sui gessi delle colline di San Lazzaro.

CENTO (Ferrara)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

CENTO (Ferrara)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

La piccola capitale dell’arte, della cucina e dell’economia, al confine tra Ferrara, Modena e Bologna, è patria del Guercino, di cui si possono ammirare esempi insigni come la famosa "Madonna con Bambino benedicente" del 1628, ospitata nella Pinacoteca Civica. Il centro storico, magnificamente conservato, con i suoi lunghi portici tipicamente padani, racchiude importanti monumenti e tesori d’arte. Cento ha inoltre acquistato grande notorietà internazionale grazie al suo spettacolare Carnevale. In seguito al sisma del 2012, si è reso necessario disporre la chiusura temporanea al pubblico dei musei, monumenti e chiese, prima visitabili. Le opere custodite nella Pinacoteca Civica, tra cui quelle della produzione artistica del Guercino, e in altre chiese e collezioni centesi, sono state rimosse per consentire il recupero degli edifici danneggiati. In attesa del loro rientro a Cento, le opere sono state accolte in esposizioni allestite in diversi musei, per essere ammirate in Italia e nel mondo. Oggi si può visitare la bellissima Rocca, costruita nel 1378, e nel restaurato Palazzo del Governatore la Galleria d'Arte Moderna "A. Bonzagni".

BAGNO DI ROMAGNA (Forlì-Cesena)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

BAGNO DI ROMAGNA (Forlì-Cesena)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

“Comune sparso” con sede in San Piero in Bagno; di origini antiche, la cui economia si basa sul turismo, oltre che sull’agricoltura e sull’industria. I bagnesi, con un indice di vecchiaia superiore alla media, sono distribuiti soprattutto nella località sede municipale, nell’omonima località e in quelle di Lago Acquapartita, Selvapiana e Valgianna. Il territorio, classificato di montagna, in cui si trovano sorgenti termali, comprende anche l’invaso di Ridracoli e parte del lago di Quarto, diviso con Sarsina; il suo profilo geometrico è irregolare, con differenze di altitudine molto accentuate. L’abitato, interessato da espansione edilizia, ha un andamento plano-altimetrico vario. Sullo sfondo argentato dello stemma comunale, concesso con Decreto del Presidente della Repubblica, spicca una torre rossa a due palchi, merlata alla guelfa, fondata su una pianura verde.

LUGO (Ravenna)  Immobile storico PALAZZO EX MONTE DEI PEGNI

Città

LUGO (Ravenna)

Immobile

Immobile storico

PALAZZO EX MONTE DEI PEGNI

In provincia di Ravenna, e precisamente nel comune di Lugo, all'interno del magnifico Palazzo del Monte di Pietà ha sede la Banca del Monte di Lugo. L'edificio, di grande pregio storico e artistico, soffriva di problemi di umidità da risalita capillare presentando muri scrostati, muffe, sali ecc.... ). Nel 2011 la Fondazione Cassa di Risparmio e Banca del Monte di Lugo ha deciso di trovare un rimedio definitivo e non invasivo per risolvere definitivamente il problema installando 5 dispositivi di deumidificazione elettrofisica di SKM - Specialisti della deumidificazione. Il Palazzo, dopo il processo di deumidificazione, gode di muri asciutti e ambienti sani.

MEDICINA (Bologna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

MEDICINA (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Medicina è un comune di 13.400 abitanti appartenente alla provincia di Bologna, situato ad est del territorio bolognese presso i confini con la Romagna e il ferrarese, sulla strada statale San Vitale che collega Bologna con Ravenna (l'antica Via Salaria). Deriva il suo nome dal sostantivo latino medicina luogo ove si medica, ci si cura. L'origine preromana degli insediamenti nel territorio è attestata da rinvenimenti archeologici, mentre la centralità di Medicina in un agro romano centuriato è attestata sia dalle maglie di centuriazione ancora visibili (il cardo e il decumano si incrociano in pieno centro storico presso la Torre civica), sia dai diversi reperti archeologici raccolti. Il nome Medicina compare per la prima volta in un documento ravennate del 885 e il territorio ad est del capoluogo è denominato Medesano. Gravitante nella sfera politica dell'Esarcato di Ravenna, ma appartenente ecclesiasticamente alla Diocesi di Bologna, Medicina è soggetta successivamente a diversi domini; dapprima l'Impero germanico, quindi il patrimonio di Matilde di Canossa (di cui il castello medicinese è una importante enclave), poi ancora all'Impero, sotto la cui tutela gode di particolari autonomie amministrative in funzione antiespansionistica nei riguardi di Bologna, per essere infine soggetta allo Stato della Chiesa fino all'Unità d'Italia.

MISANO ADRIATICO (Rimini)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

MISANO ADRIATICO (Rimini)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Circondato da verdi colline, Misano Adriatico si sviluppa tra la linea di costa Adriatica a nord-est, il corso del fiume Conca a sud-est che la separa da Cattolica e San Giovanni in Marignano, il territorio di San Clemente e Coriano a Sud- ovest e il territorio di Riccione a nord-ovest. Da quest’ultima è separata da vari corsi d’acqua: il fosso Raibano, la Fossa e il rio Alberello. Il territorio si estende anche nell’entroterra e, oltre ai numerosi stabilimenti balneari, alle strutture ricettive e ad un rinomato porto turistico, offre ampi spazi verdi ed un’oasi naturalistica sul fiume Conca. Il centro abitato più antico, situato in località Misano Monte, si trova in posizione panoramica su una collina a nord dal rio Pancione e a sud dal rio del Pozzetto, rii che confluiscono sulla sinistra del rio dell’Agina che sfocia nel mare Adriatico e che divide in due parti il territorio comunale. Inoltre ha un corso suo proprio fino all’Adriatico anche rio Alberello che prende origine dalle colline misanesi (località Scacciano) ai confini con Riccione. Il territorio è ripartito in frazioni: oltre al centro cittadino situato nella zona a mare, ove ha sede la residenza municipale, ci sono Misano Brasile, Villaggio Argentina, Scacciano, Misano Monte, Misano Cella, Santamonica, Belvedere e Portoverde. Una fitta rete di strade mette in comunicazione i vari nuclei abitativi con il centro centro cittadino e con i paesi limitrofi.

BOLOGNA  Immobile storico PALAZZO MAGNANI

Città

BOLOGNA

Immobile

Immobile storico

PALAZZO MAGNANI

Palazzo Magnani risale alla fine del 1500. Le murature di questo imponente palazzo nel centro di Bologna (in Via Zamboni) a pochi passi dalle Torri soffriva di gravi problemi di umidità di risalita. Gli ambienti erano umidi e malsani a causa anche dei muri bagnati dall'umidità. nel 2011 UniCredit Real Estate ha deciso di porre rimedio definitivamente ai problemi di umidità di risalita affidando il progetto di risanamento agli specialisti della deumidificazione SKM. Dopo quasi 10 anni il sontuoso palazzo bolognese gode di ambienti sani e muri asciutti.

TAGLIATA DI CERVIA (Ravenna)  Immobile commerciale CLUB PARADISE

Città

TAGLIATA DI CERVIA (Ravenna)

Immobile

Immobile commerciale

CLUB PARADISE

In uno spazio di oltre 4.000 metri completamente immersi nel verde della natura, circondato da pini, troviamo la casa per ferie Club Paradise e non è un errore affermare che è uno dei residence di tutta la zona di Cervia tra i più belli ed attrezzati. I servizi offerti dal Residence ai propri ospiti sono tantissimi: appartamanti mono e bi-locali nuovi e dotati di ogni servizio e di tutti gli elettrodomestici; ampi spazi esterni attrezzati con tavoli, sedie e barbecue, oltre a una zona attrezzata con giochi per i bambini, a quali il Residence Club Paradise offre un accoglienza particolare e accurata. Al Club Paradise di Tagliata di Cervia un ospite smette di essere tale e diventa parte integrante della struttura perchè lo scopo della direzione e far sentire il cliente a casa. Il residence è dotato di bar, servizio biciclette gratuito, uso della lavatrice, solarium, inoltre presso il residence c'è la possibilità di ordinare i pasti già pronti preparati dallo staff; per chi volesse consumare i pasti fuori c'è la possibilità di usufruire dei servizi della pizzeria o dell'hotel Antony, con i quali il Club Paradise ha vantaggiose convenzioni. La spiaggia offerta, perchè è inclusa nel prezzo dell'appartamento, è privata ed è dotata di ogni servizio: ombrelloni, lettini, cabine, spogliatoi, docce calde e fredde, animazione e spazi bimbi.

LOIANO (Bologna)  Civile abitazione VILLA

Città

LOIANO (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

VILLA

Loiano è un centro turistico e residenziale della provincia di Bologna, situato nell'Appennino tosco-emiliano, lungo la strada della Futa, tra Bologna e Firenze. Sull'origine del toponimo non si registra una unanimità di opinioni: secondo alcuni, infatti, deriverebbe dal dio bifronte latino "Giano", secondo altri da "Leone" e, secondo altri ancora, da una graminacea un tempo molto diffusa in zona, il "lilium" (loglio). Nel 1786 Goethe, diretto a Firenze, soggiornò nell'albergo della Corona, raccontando questo avvenimento nel suo "Viaggio in Italia". Loiano è nota soprattutto per l'Osservatorio Astronomico dell'Università di Bologna, realizzato nel 1936 e per lungo tempo è stato il più grande d'Italia. E' composto da due telescopi: il potente telescopio Cassini da 152cm di diametro, utilizzato da ricercatori italiani e stranieri, ed uno di dimensioni minori (60cm di diametro). Altri siti di interesse la Chiesa di San giacomo e Santa Margherita, risalente al XIV secolo, con coro e campanile del Settecento e cupola degli anni Trenta del Novecento. All'interno sono custodite opere di Angelo Piò e Denis Calvaert e Villa Loup, risalente al XIX secolo, il cui nome deriva da un gentiluomo svizzero che, sposando una Ghisilieri, ebbe in dote l'edificio.

SAN CLEMENTE (Rimini)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

SAN CLEMENTE (Rimini)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Comune collinare, di origine medievale, che alle tradizionali attività agricole ha affiancato quelle industriali. I sanclementesi, che presentano un indice di vecchiaia leggermente più elevato della media, sono concentrati quasi esclusivamente nella località di Sant’Andrea in Casale, oltre che nel capoluogo comunale e nella località di Fornace; numerose sono, inoltre, le case sparse. Il territorio presenta un profilo geometrico regolare con variazioni altimetriche rilevanti, che vanno da un minimo di 35 metri sul livello del mare ad un massimo di 232. L’abitato, interessato da un fenomeno di espansione edilizia, ha un andamento plano-altimetrico tipico collinare. Nello stemma comunale, troncato, concesso con Decreto del Presidente della Repubblica, si raffigura, in campo azzurro e rosso, una croce d’argento con tre traverse nel cui palo è infilata una corona d’oro ornata da un ramo di palma e da un’ancora posti in decusse e infilati a loro volta nella corona.

FORLÌ (Forlì-Cesena)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

FORLÌ (Forlì-Cesena)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Capoluogo di provincia Forlì è un importante centro agricolo e industriale, situata in posizione collinare. Forlì vanta origini molto antiche: a partire dal nome il quale significa Foro di Livio, il quale fondò proprio l'omonimo foro nel II sec. a.C. Nel corso del Medioevo Forlì venne bonificata ad opera dei Vescovi che si occuparono di sanare anche il territorio circostante. È noto che la città subì in questo periodo attacchi da parte dei Visigoti di Alarico che distrussero buona parte della città. Per molti secoli la città seguì passivamente le sorti della Romagna, sino all'889 quando si proclamò Repubblica. Per molti anni la città si schierò da parte dell'Imperatore di turno, andando contro il potere dei guelfi proclamandosi città ghibellina. In seguito a questo molte lotte vennero combattute tra Forlì e le vicine Bologna e Faenza, città di schieramento guelfo. Oggi Forlì è una città vivace dal punto di vista socio culturale e ricca di attrattive storico artistiche.

MIRANDOLA (Modena)  Chiese e luoghi di culto CHIESA SAN MICHELE ARCANGELO - CANONICA

Città

MIRANDOLA (Modena)

Immobile

Chiese e luoghi di culto

CHIESA SAN MICHELE ARCANGELO - CANONICA

Cinquecentesca, la cui semplice facciata con il portico venne rifatta nel 1710. A tre navate, ospita diverse cappelle dedicate, nella navata destra, a Sant'Antonio Abate, al Santissimo Crocifisso, alla Beata Vergine del Rosario, mentre nella navata sinistra vi sono le cappelle di San Luigi Gonzaga, della Madonna della Ghiara (con un dipinto della Madonna col bambino di Sante Peranda e un altare in scagliola del 1603) e della Madonna del Borghetto. Dietro l'altare maggiore vi è un coro in legno del XVI secolo. Le vetrate risalgono al secondo dopoguerra. All'interno della chiesa di San Michele vi è l'unico santuario presente sul territorio mirandolese, costituito da una cappella barocca con altare marmoreo, dove è conservata l'immagine sacra della Beata Vergine del Borghetto. Tale immagine si trovava in origine in un piccolo oratorio situato nell'incrocio di via Borghetto e via Mazzone: nel 1733 divenne oggetto di un culto talmente forte che le autorità ecclesiastiche decisero di segare via il muro con l'affresco sacro e portarlo a Cividale. Il 9 settembre 1736 l'immagine miracolosa fu portata con una solenne processione lunga due chilometri fino alla chiesa di Cividale (all'interno della quale nel 1738 venne realizzato il santuario), mentre l'oratorio del borghetto venne demolito il giorno stesso della processione e sostituito successivamente dall'attuale colonna votiva nell'incrocio del Borghetto.

SASSUOLO (Modena)  Immobile storico VILLA GIACOBAZZI

Città

SASSUOLO (Modena)

Immobile

Immobile storico

VILLA GIACOBAZZI

Villa Giacobazzi era originariamente una semplice casa colonica che, tra il 1735 e il 1759, fu interessata da lavori di ampliamento e abbellimento che la portarono a forme simili alle attuali. Il prestigioso edificio, a causa della tecnologia costruttiva e delle condizioni del terreno sottostanti alla struttura ha sempre sofferto di muri bagnati, scrostamenti degli intonaci, muffe e altri problemi legati all'umidità. Nel 2010 il Comune di Sassuolo in accordo con la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena hanno deciso di trovare una soluzione definitiva e non invasiva ai problemi di umidità di risalita installando il sistema per il controllo dell'umidità di risalita capillare creato dagli specialisti della deumidificazione di SKM. Oggi, ad oltre 10 anni, dall'intervento di risanamento Villa Giacobazzi gode di muri asciutti e sani e ha risolto definitivamente con un rimedio non invasivo i problemi di umidità di risalita.

CASTEL GUELFO (Bologna)  Civile abitazione PALAZZO DEL GRAFFIO

Città

CASTEL GUELFO (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

PALAZZO DEL GRAFFIO

Vecchia struttura adibita a deposito Agricolo, recuperata e trasformata in un edificio per residenze private, ripensando gli spazi interni ed esterni e ripristinando quello che era una emergenza del territorio agricolo del contesto Bolognese , in un elemente identitario di forte presenza.

SAN PROSPERO SULLA SECCHIA (Modena)  Chiese e luoghi di culto PARROCCHIA DI SAN PROSPERO VESCOVO

Città

SAN PROSPERO SULLA SECCHIA (Modena)

Immobile

Chiese e luoghi di culto

PARROCCHIA DI SAN PROSPERO VESCOVO

Il nome del capoluogo si rifà alla primitiva chiesa dedicata a San Prospero già menzionata in un documento del 1067, ma, probabilmente, costruita nel 1017 all'epoca della bonifica del territorio compiuta dai monaci benedettini di Nonantola. L'attuale edificio risale, però, al 1779, allorché l'antica cappella, ormai segnata da profondo degrado, fu ricostruita secondo il gusto rinascimentale.

BOLOGNA  Chiese e luoghi di culto PARROCCHIA DI SAN PAOLO MAGGIORE

Città

BOLOGNA

Immobile

Chiese e luoghi di culto

PARROCCHIA DI SAN PAOLO MAGGIORE

Fatta erigere dai Chierici Regolari di S. Paolo o Barnabiti tra il 1606 e il 1611, su disegno del confratello architetto Ambrogio Mazenta, nel 1634-36 la chiesa venne arricchita di una fronte armoniosa realizzata da Ercole Fichi. Notevole il colpo d'occhio dell'interno, ravvivato nelle volte da una sfarzosa decorazione pittorica di Antonio e Giuseppe Rolli, che verso la fine del sec. XVII vi ritrassero le gesta di S.Paolo nell'aeropago di Atene. Sugli altari spiccano pregevoli dipinti di maestri di scuola bolognese, tra cui il Guercino, Giuseppe Maria Crespi detto lo Spagnolo e Lodovico Carracci, che eseguì il celebre Paradiso. Di eccezionale bellezza lo sfarzoso altare maggiore (1643-50) dove si ammira il vigoroso gruppo scultoreo della Decollazione di S.Paolo di Alessandro Algardi, cui si debbono anche il medaglione del paliotto e il tabernacolo.

SAN GIOVANNI IN PERSICETO (Bologna)  Immobile storico COMPLESSO CONVENTUALE DI SAN FRANCESCO

Città

SAN GIOVANNI IN PERSICETO (Bologna)

Immobile

Immobile storico

COMPLESSO CONVENTUALE DI SAN FRANCESCO

L'Ex Chiesa e Convento di San Francesco è un imponente edificio di mattoni con portico e, all'interno, colonne con capitelli, angeli, una cupola, lapidi e tracce di un altare. La struttura muraria sottoposta nei secoli a numerosi interventi ha sempre sofferto di gravi problemi di umidità di risalita con scrostamento degli intonaci, muffe, presenza di sali e macchie. Nel 2010 il Comune di San Giovanni in Persiceto (in provincia di Bologna) ha deciso di affidare il progetto di risanamento da umidità di risalita a SKM che ha installato un sistema per il controllo dell'umidità di risalita capillare formato da 3 dispositivi elettrofisici che hanno eliminato definitivamente l'umidità in eccesso dai muri e donato un ambiente sano e asciutto all'importante edificio.

BOLOGNA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

BOLOGNA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Grande nodo ferroviario, autostradale ed aeroportuale, con manifestazioni fieristiche di livello internazionale, Bologna è stata fino ad oggi una città più di passaggio che di soggiorno turistico, forse anche per le caratteristiche diffuse del suo patrimonio storico ed artistico, vasto ma capillare, che non favorisce il culto di capolavori isolati. Pur non mancando di opere straordinarie, il vero tesoro di Bologna è dato infatti dal suo insieme, dal complesso urbanistico, architettonico ed artistico che è all'origine della sua atmosfera antica ed accogliente, e che accompagna una tradizione di gastronomia e di cordiale ospitalità che ha meritato alla città una fama universale.

CAMPOGALLIANO (Modena)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

CAMPOGALLIANO (Modena)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Campogalliano è noto per la fabbricazione degli strumenti per pesare; nel 1989 nasce il Museo della Bilancia, che oltre a raccogliere le testimonianze dell'evolversi di questo strumento, recupera memorie culturali del territorio. Tra gli altri luoghi di interesse si evidenziano il Parco delle Montagnole, sito archeologico che si connota per i suoi rilievi geomorfologici le Motte e l'esistenza del complesso denominato Rocca, Piazza Castello, primo nucleo cittadino documentato a partire dall'Età medievale, l'oratorio di San Rocco, la torre del Castello (XVI sec.), la chiesa parrocchiale di Sant'Orsola (XVI sec.), il Santuario della B.V. della Sassola, la cui costruzione fu intrapresa nel 1745 per volontà popolare. Tra gli edifici contemporanei di interesse culturale e artistico sono la scuola elementare G. Marconi, esempio di edilizia sperimentale del 1975, il monumento alla Resistenza del 1974, e la ipermderna Piazza della Bilancia, inaugurata nel 1993 e nata anche dall'intervento dello scultore Raffaele Biolchini e del pittore astrattista Luigi Veronesi, per quanto riguarda la realizzazione della fontana e della pavimentazione.

MODENA  Edificio pubblico ARCHIVIO DI STATO

Città

MODENA

Immobile

Edificio pubblico

ARCHIVIO DI STATO

.... in quel palazzo di Corso Cavour 21, di fronte ad un patrimonio archivistico di importanza quanto meno europea, generazioni di archivisti si sono adoperate per rendere sempre meglio leggibili e fruibili agli studiosi i complessi documentari conservati, comunicando altresì le esperienze ivi maturate agli allievi della Scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica, annessa all'Archivio. Questo è in sostanza l'Archivio di Stato: una presenza silenziosa ma concreta nel panorama culturale di Modena, e, in più in generale un grande ponte tra il passato e il presente. Un ponte che ogni persona (professionista o dilettante) può, proficuamente, percorrere, purché abbia chiaro il senso dell'alto valore culturale e civile della conoscenza storica... (A. Spaggiari, L'Archivio di Stato di Modena, in L'Archivio di Stato di Modena, Modena, 1996).

FORMIGINE (Modena)  Immobile commerciale FATA FINANZIARIA S.A.S.

Città

FORMIGINE (Modena)

Immobile

Immobile commerciale

FATA FINANZIARIA S.A.S.

Cittadina di pianura, di antiche origini, che accanto alle tradizionali attività agricole ha sviluppato l’industria e incrementato i servizi. I formiginesi, con un indice di vecchiaia nella media, risiedono soprattutto nel capoluogo comunale, in cui si registra la maggiore concentrazione demografica, e nelle località Casinalbo, Colombaro, Colombarone, Magreta e Ubersetto, oltre che in numerose case sparse. Il territorio presenta un profilo geometrico leggermente ondulato, con variazioni altimetriche appena accennate. L’abitato, interessato da una forte crescita edilizia, ha un andamento plano-altimetrico pianeggiante. Nello stemma comunale, concesso con Decreto Ministeriale, campeggia l’immagine di una quercia sradicata, al naturale, su sfondo azzurro.

IMOLA (Bologna)  Civile abitazione UNICOOP COOPERATIVA DI ABITANTI

Città

IMOLA (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

UNICOOP COOPERATIVA DI ABITANTI

Complesso costruito nel 1997 con la ristrutturazione del Salumificio Sacas. Palazzina a 2 piani con 14 alloggi provvisti di garage. Metrature degli alloggi: da 51 a 75 mq di superficie complessiva.

BOLOGNA  Chiese e luoghi di culto ORATORIO DI SAN COLOMBANO

Città

BOLOGNA

Immobile

Chiese e luoghi di culto

ORATORIO DI SAN COLOMBANO

Il complesso di San Colombano è composto da edifici religiosi aggregatisi nel corso dei secoli. Il nucleo più antico è formato dalla Chiesa di San Colombano fondata nel 610 da Pietro I vescovo di Bologna, discepolo del monaco Colombano. Del 1591 la costruzione dell'annesso Oratorio per dare riparo alla Madonna dell'Orazione di Lippo di Dalmasio. La Chiesa è arricchita da affreschi di scuola bolognese del XV secolo tra cui la Madonna col Bambino del Cacciaguerra, realizzata nel 1494 la Beata Vergine di Marco Zoppo. L'Oratorio, vero gioiello artistico, vide misurarsi in concorrenza un gruppo di promettenti allievi della nascente scuola degli Incamminati. Tra gli esponenti della gloriosa gara del Malvasia, il Domenichino, Lucio Massari, Francesco Brizio e presumibilmente Guido Reni. Il ciclo di affreschi dell'Oratorio si estende in una successione di finte aperture, architravate da un lato e centinate dall'altro, che vanno a sostituirsi illusionisticamente alla parete muraria. Dopo precedenti interventi e frequenti cambi di proprietà, che non hanno mancato di danneggiare lo stato conservativo degli affreschi, l'Oratorio è stato acquisito dalla Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna. San Colombano è destinato a ospitare la collezione di strumenti musicali antichi donata dal Maestro Luigi Ferdinando Tagliavini alla Fondazione Carisbo, nonché la biblioteca musicale donata dagli eredi del Maestro Oscar Mischiati.

RIMINI  Immobile storico CAPPELLA PALAZZO GUIDI - PETRANGOLINI

Città

RIMINI

Immobile

Immobile storico

CAPPELLA PALAZZO GUIDI - PETRANGOLINI

Palazzo Guidi-Petrangolini a Rimini venne distrutto a causa dei bombardamenti subiti durante la seconda guerra mondiale. La famiglia Guidi ricostruì il palazzo, cambiandone il nome da Petrangolini a Guidi. Nella coorte interna di Palazzo Guidi è possibile oggi ammirare i reperti dell’antico palazzo Petrangolini: la cappella privata, progettata dal conte Petrangolini che si occupò dei suoi affreschi ed edificata tra il 1926 ed il 1927, ed il pozzo. La cappella ha sempre sofferto di problemi di umidità, presentava muri umidi, muffe, intonaci scrostati e sali. Nel 2009 si è deciso di trovare un rimedio definitivo e non invasivo al problema dell'umidità di risalita. La proprietà si è affidata agli specialisti della deumidificazione di SKM per risolvere definitivamente i problemi di umidità nella cappella del palazzo. Da oltre 10 anni il successo della deumidificazione elettrofisica di SKM garantisce muri asciutti e ambienti sani per chi soggiorna nella cappella e per i suoi prestigiosi affreschi.

COPPARO (Ferrara)  Immobile commerciale ALLEVAMENTO DI ZENZALINO S.R.L.

Città

COPPARO (Ferrara)

Immobile

Immobile commerciale

ALLEVAMENTO DI ZENZALINO S.R.L.

Palazzo di Zenzalino e parco: nella tenuta di Zenzalino, azienda agricola di 650 ettari a circa tre chilometri dal centro di Copparo, si trova l'omonimo Palazzo, inserito in un parco di circa tre ettari di piante secolari. Il Palazzo risale al XV secolo, venne riedificato nel XIX secolo ed attualmente è dimora privata. Nella tenuta vi è un famoso allevamento di cavalli da trotto dove, nel 1995, è nato Varenne. La proprietà è privata e non accessibile al pubblico.

CASTELFRANCO EMILIA (Modena)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

CASTELFRANCO EMILIA (Modena)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Nel centro storico di Castelfranco Emilia il visitatore può ammirare la Chiesa di San Giacomo, il museo archeologico a Palazzo Piella, e godersi una bella passeggiata sotto i caratteristici portici. In pochi minuti potrà raggiungere lo splendido parco di Villa Sorra a Gaggio, il castello di Panzano con il ricco Museo delle auto d’epoca, di proprietà privata. Sulla tavola, il visitatore sarà sempre accompagnati dai tortellini tradizionali che la leggenda vuole siano stati inventati e creati proprio a Castelfranco.

PIACENZA  Immobile commerciale ABITAZIONE PRIVATA

Città

PIACENZA

Immobile

Immobile commerciale

ABITAZIONE PRIVATA

Nella tranquilla città di provincia, alla quieta dimensione umana del vivere e ai piaceri della buona tavola si accompagna la presenza di piccoli tesori, memorie di un passato ricco di storia, come il suo Duomo, il Palazzo Gotico, il Palazzo Farnese. Senza dimenticare poi tutti gli splendidi palazzi nobiliari, le numerose chiese e le strette vie del centro cittadino, che, apparentemente austeri, racchiudono sempre inaspettate sorprese. Sicuramente oltre alle piazze del Duomo e dei Cavalli, quest’ultima emblema della città con le due statue equestri del Mochi sullo sfondo di Palazzo Gotico, meritano di essere ammirate la romanica Basilica di Sant’Antonino, tappa dei pellegrini sulla Via Francigena, con la Porta del Paradiso, la chiesa di Santa Maria di Campagna che conserva, tra gli altri, affreschi del Pordenone e la Basilica di San Savino con i mosaici del XII secolo raffiguranti il ciclo dei mesi. Piacenza è una vera “food valley” e che tra salumi, formaggi e vini può vantare la maggior concentrazione di D.O.P. e D.O.C in Italia. Autentiche eccellenze enogastronomiche tutte da gustare come la coppa, il salame e la pancetta; i “pisaréi e fasö”, gli anolini ed i “tortelli con la coda”, la “bomba di riso” e la “piccula ad cavall”. Il tutto accompagnato da vini rigorosamente piacentini tra cui spicca il rosso Gutturnio.

FINALE EMILIA (Modena)  Chiese e luoghi di culto CHIESA DI SAN BARTOLOMEO (O DELLA BUONA MORTE)

Città

FINALE EMILIA (Modena)

Immobile

Chiese e luoghi di culto

CHIESA DI SAN BARTOLOMEO (O DELLA BUONA MORTE)

La chiesa fu costruita nel 1504 per volontà della Confraternita della Morte che aveva l'incarico di assistere gli infermi e ospitare i pellegrini. L'impianto attuale risale alla metà del Settecento. La facciata presenta un elegante portico sorretto da quattro colonne in stile dorico. La nicchia che lo sovrasta ospita una statua in terracotta a tutto tondo raffigurante San Bartolomeo, risalente al 1750. L'interno si presenta con un'unica navata centrale e quattro altari laterali. Cornici in stucco di epoca settecentesca racchiudono pregevoli dipinti; nelle quattro tele ovali, sempre del secolo XVIII, simmetricamente disposte sulle pareti sono raffigurati, partendo da destra, San Luca, San Paolo, San Pietro e San Marco Evangelista. Sull'altare maggiore è collocata la tela con il Martirio di San Bartolomeo, spettante a Francesco Vellani, pittore fra i maggiori del Settecento estense. Altro notevole dipinto è quello con la Madonna col Bambino e i Santi Giuseppe, Ignazio di Lojola e Francesco Saverio, opera del modenese Antonio Consetti, pittore al servizio della corte ducale. L'organo del 1736 è opera di Domenico Traeri. Il campanile, che si eleva di pochi metri al sopra dell'edificio, è cinquecentesco.

FERRARA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

FERRARA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Situata nella pianura emiliana, la città sorge a pochi chilometri a sud del fiume Po, a circa 50 km dal mare. Ferrara è una splendida città d’arte da assaporare passeggiando per le sue strade, scoprendo in ogni angolo il suo carattere di magnifica capitale del Rinascimento e cogliendo da questo glorioso passato le ragioni del suo presente. Gli Estensi la governarono per tre secoli e le diedero l’aspetto che ancora oggi conserva: un’urbanistica unica che armoniosamente fonde Medioevo e Rinascimento e ne fa la prima città moderna d’Europa. Proprio per questa sua caratteristica, è stata riconosciuta dall’Unesco Patrimonio Mondiale dall’Umanità. È una città silenziosa, a misura d’uomo, da percorrere a piedi o in bicicletta, rivivendo ad ogni passo magiche atmosfere del passato.

CORREGGIO (Reggio Emilia)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

CORREGGIO (Reggio Emilia)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Cittadina d'origine medievale legata alla dominazione longobarda, oggi Correggio è uno dei comuni più estesi e popolati della Provincia, nonchè culla d'artisti. Corso Mazzini è l'arteria principale che conserva l'antico acciottolato con doppie corsie in granito per facilitare il transito dei carri, fiancheggiato da ambo le parti dai portici lastricati in marmo di Verona. Uno dei principali monumenti di Correggio è Palazzo Principi nelle cui sale, con soffitti a cassettoni e lacunari, sono ospitati la Biblioteca Civica, gli archivi correggesi e il museo civico "Il Correggio". Di fianco al palazzo il neoclassico Teatro intitolato al musicista Correggese Beato Asioli. Dirigendosi verso il centro, la Basilica di San Quirino eretta tra la prima e la seconda metà del '500 forse su disegno del Vignola, con il suo caratteristico campanile, già torre della rocca trecentesca. All'interno un prezioso reliquario quattrocentesco in avorio. Poco distante, in via Roma, la Chiesa di S.Francesco costruita nel 1470, poi rimaneggiata e restaurata, attualmente non visitabile internamente. Suggestivo l'interno: a tre navate ad archi a sesto acuto, con resti di affreschi tardo quattrocenteschi. Armonico ed elegante l'esterno, in cotto con fregi, rosoni e lesene semplici ma di grande effetto visivo. Non molto discosta la chiesa di S.Chiara (1666) eretta su modelli che richiamano il Borromini. Interessante anche la chiesa di S.Sebastiano costruita accanto al complesso del Convitto.

SERRAMAZZONI (Modena)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

SERRAMAZZONI (Modena)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Paese che per la vicinanza alle città della pianura, per l’altitudine (m. 791 s.l.m.), per il verde e per la posizione panoramica ha avuto nel corso del tempo e specialmente dagli anni ’60 del secolo passato una notevole crescita. Serramazzoni da anni ha saputo dotarsi di attrezzature turistico-sportive e questo le ha permesso di avere un altissimo flusso turistico. Vi sono alberghi, pensioni, campi da tennis, piscina, Centro Federale Tennis del Coni, campi e scuola di pallavolo e uno stadio che ogni anno ospita importanti squadre di calcio durante i ritiri estivi. Al villeggiante, al turista e allo sportivo inoltre, percorrendo a piedi o in mountain bicke una sentieristica debitamente segnalata, che attraverso boschi e campagne verdi si estende su tutto il territorio comunale, è offerta l’opportunità di raggiungere località interessanti sotto il profilo storico-ambientale. Tutto questo, in uno scenario unico, da dove lo sguardo può spaziare sulla catena appenninica dal Corno alla Scale nel bolognese, al Cimone, al Cusna nel reggiano e a Nord, sui bianchi ghiacciai della catena alpina.

CALDERARA DI RENO (Bologna)  Chiese e luoghi di culto CHIESA DI SAN MICHELE ARCANGELO DI LONGARA

Città

CALDERARA DI RENO (Bologna)

Immobile

Chiese e luoghi di culto

CHIESA DI SAN MICHELE ARCANGELO DI LONGARA

La chiesa prospetta su un ampio sagrato in blocchetti di porfido, separato dalla carreggiata tramite fittoni. A sinistra dell'aula una corte ad L ricavata fra i volumi della canonica e della sagrestia, lastricata in pietra e alberata. La chiesa presenta una facciata a salienti, intonacata con campi in color mattone e paraste in giallo Marte. I raccordi fra le ali e il registro centrale sono molto bassi, e le ali sono piuttosto strette. Il portale d'accesso timpanato ha, in asse, una finestra nel secondo registro, fiancheggiata a sua volta da due nicchie con statue. Gli alzati laterali si presentano identicamente intonacati, senza aperture. L'aula, scandita dalle tre cappelle laterali per lato con arco a tutt'altezza, si presenta nelle tipiche decorazioni e tinte del barocco locale con riprese ottocentesche. La copertura è a botte, unghiata in corrispondenza degli archi delle cappelle. Una bussola lignea, sovrastata dal finestrone che è l'unica fonte di luce naturale dell'aula, immette all'ambiente pavimentato in graniglia alla veneziana con riquadri. Il presbiterio è rialzato di un gradino ed è individuato da un arcone con paraste che restringono l'aula. Assemblea ordinata frontalmente rispetto al presbiterio. Altare pre-conciliare in marmo con custodia eucaristica. Ambone a console in legno. A sinistra la sede per il celebrante, in legno con imbottiture in velluto. Due confessionali in legno posti ai due lati della chiesa, tra le cappelle.

ALBERONE DI CENTO (Ferrara)  Edificio pubblico SCUOLA DELL'INFANZIA

Città

ALBERONE DI CENTO (Ferrara)

Immobile

Edificio pubblico

SCUOLA DELL'INFANZIA

Fu costruita in forme neogotiche a partire dal 1899. L’interno custodisce una tavola di fine XVI secolo raffigurante La Vergine col Bambino, Santa Lucia e Santa Caterina (detta Madonna del Salice) e le tracce di un affresco del XVI secolo raffigurante La Madonna col Bambino

FINALE EMILIA (Modena)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

FINALE EMILIA (Modena)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Posta all'estremo lembo orientale della provincia di Modena è località di antichissimi insediamenti sperduti tra selve, acquitrini e paludi. Fu possedimento dell'Abbazia di Nonantola e le prime fonti storiche fanno risalire la sua origine all'anno 1009. Fu fortificata nel Medioevo dal padre di Matilde di Canossa che costruì il mastio del castello e dal XII secolo seguì sempre le sorti di Modena di cui fu il Finale Fedelissimo. Imponente è la struttura della Rocca Estense (1402), il cui corpo quadrilatero munito di torri, racchiude il cortile con triplice loggiato. Fu uno dei principali avamposti del ducato Estense, tappa obbligata delle comunicazioni fluviali tra Modena, Ferrara e Venezia. Fu vera città d'acqua: disponeva infatti di mulini, opifici, di un porto e di un arsenale. Fiorente centro di commerci, ebbe il suo massimo sviluppo nel XVIII secolo. Da vedere anche il Palazzo Comunale, con l'orologio e la statua di San Zenone, la Torre dei Modenesi o dell'Orologio (1213), il Duomo, la Chiesa del Rosario e la chiesa di San Bartolomeo.

FERRARA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

FERRARA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Situata nella pianura emiliana, la città sorge a pochi chilometri a sud del fiume Po, a circa 50 km dal mare. Ferrara è una splendida città d’arte da assaporare passeggiando per le sue strade, scoprendo in ogni angolo il suo carattere di magnifica capitale del Rinascimento e cogliendo da questo glorioso passato le ragioni del suo presente. Gli Estensi la governarono per tre secoli e le diedero l’aspetto che ancora oggi conserva: un’urbanistica unica che armoniosamente fonde Medioevo e Rinascimento e ne fa la prima città moderna d’Europa. Proprio per questa sua caratteristica, è stata riconosciuta dall’Unesco Patrimonio Mondiale dall’Umanità. È una città silenziosa, a misura d’uomo, da percorrere a piedi o in bicicletta, rivivendo ad ogni passo magiche atmosfere del passato.

LUGAGNANO VAL D’ARDA (Piacenza)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

LUGAGNANO VAL D’ARDA (Piacenza)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Località particolarmente ricca di storia e interessante per le sue formazioni geologiche risalenti al Placenziano, periodo geologico che dalla provincia di Piacenza prende appunto il nome. Da vedere: la Chiesa di S. Zenone, il Palazzo Gandolfi (sede Municipale), l'Oratorio dell’Annunziata, l'Oratorio della Beata Vergine del Piano e la Riserva Naturale Geologica del Placenziano. Nei dintorni: Veleia Romana, una delle testimonianze archeologiche più importanti del Nord Italia. La zona rientra nel percorso della Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli Piacentini.

CREVALCORE (Bologna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

CREVALCORE (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Cittadina di pianura, di origini medievali, che accanto alle tradizionali attività agricole ha sviluppato il tessuto industriale e incrementato i servizi. I crevalcoresi, con un indice di vecchiaia particolarmente elevato, sono concentrati per la maggior parte nel capoluogo comunale; tra le altre località le più popolose sono: Bevilacqua, Bolognina, Caselle, Galeazza, Palata Pepoli, Beni Comunali-Borgata Orsi, Case Via di Mezzo-Case Via Argini e Guisa Pepoli-Case Torlonia. Il territorio, attraversato da più canali che, irrigando abbondantemente il terreno, ne accrescono la produttività, presenta un profilo geometrico regolare, con impercettibili variazioni altimetriche. L’abitato, interessato da espansione edilizia, ha un andamento plano-altimetrico del tutto pianeggiante.

CASTENASO (Bologna)  Chiese e luoghi di culto SANTUARIO DELLA BEATA VERGINE DEL PILAR

Città

CASTENASO (Bologna)

Immobile

Chiese e luoghi di culto

SANTUARIO DELLA BEATA VERGINE DEL PILAR

Nella località Madonna di Villanova, a circa 4 chilometri da Castenaso, sorge il santuario denominato Madonna del Pilar. Costruito su terreni del Collegio di Spagna che aveva in queste zone vari possedimenti, la chiesa fu così chiamata dal Rettore del Collegio in onore della Vergine venerata a Saragozza. Nel magnifico interno barocco del santuario, si conserva l'immagine miracolosa della Vergine di Giovanni Battista Bolognini (1699). In questa chiesa il 16 marzo 1822 furono celebrate le nozze del compositore Gioacchino Rossini con il famoso soprano Isabella Colbran. I coniugi Rossini vissero per una decina d'anni in una villa adiacente alla chiesa, dove il Maestro compose opere come Semiramide e Guglielmo Tell. Di Villa Rossini resta oggi solo un caratteristico pozzetto. Le spoglie della Colbran riposano nel cimitero monumentale della Certosa di Bologna, assieme ad altri grandi della musica, da Farinelli a Ottorino Respighi.

CONCORDIA SULLA SECCHIA (Modena)  Chiese e luoghi di culto PARROCCHIA DI SANTA MARIA BIANCA DI VALLALTA

Città

CONCORDIA SULLA SECCHIA (Modena)

Immobile

Chiese e luoghi di culto

PARROCCHIA DI SANTA MARIA BIANCA DI VALLALTA

L’epoca di costruzione è il 1700, ma è di origine molto più antica. A tre navate, è stata recentemente restaurata ed è ricca di opere d’arte. Ha una superfice di mq. 600. Adiacente all’abside è stato costruito un edificio parrocchiale per canonica e opere parrocchiali per mq. 450 di superfice. Tutto il complesso è in ottimo stato. Altri due edifici, confinanti, sono di proprietà della parrocchia, solo uno dei quali è occupato per servizi alla parrocchia stessa, mentre l’altro, di valore storico, attende di essere restaurato. Circostante il complesso parrocchiale esiste un’area di mq. 20.000 destinata a campo di pallavolo, calcio e relativi spogliatoi, verde attrezzato e zona agricola.

RAVENNA  Immobile storico MANICA LUNGA - BIBLIOTECA CLASSENSE

Città

RAVENNA

Immobile

Immobile storico

MANICA LUNGA - BIBLIOTECA CLASSENSE

L'edificazione dell'Abbazia camaldolese, sede della Biblioteca Classense, risale al 1512. Per tre secoli l'Abbazia è stata oggetto di continui ampliamenti, divenendo nel corso dei secoli uno dei più grandi e maestosi monumenti dell'Ordine Camaldolese. Nei secoli il maestoso edificio sito a Ravenna ha sofferto di numerosi problemi legati all'umidità di risalita. Muri bagnati, muffe e ambienti malsani provocavano non pochi problemi ai gestori anche in funzione dell'importanza dei volumi custoditi dalla biblioteca. Nel 2007 si è deciso di porre un rimedio definitivo e non invasivo all'umidità di risalita installando un sistema per il controllo dell'umidità di risalita composto da 6 dispositivi di deumidificazione elettrofisica prodotti dagli specialisti della deumidificazione SKM. Da oltre 13 questo importante edificio gode di muri asciutti e ambienti sani grazie all'intervento definitivo di risanamento.

BOLOGNA  Civile abitazione CONDOMINIO VIA ARIENTI

Città

BOLOGNA

Immobile

Civile abitazione

CONDOMINIO VIA ARIENTI

Grande nodo ferroviario, autostradale ed aeroportuale, con manifestazioni fieristiche di livello internazionale, Bologna è stata fino ad oggi una città più di passaggio che di soggiorno turistico, forse anche per le caratteristiche diffuse del suo patrimonio storico ed artistico, vasto ma capillare, che non favorisce il culto di capolavori isolati. Pur non mancando di opere straordinarie, il vero tesoro di Bologna è dato infatti dal suo insieme, dal complesso urbanistico, architettonico ed artistico che è all'origine della sua atmosfera antica ed accogliente, e che accompagna una tradizione di gastronomia e di cordiale ospitalità che ha meritato alla città una fama universale.

PARMA  Civile abitazione VILLA MAGNANI

Città

PARMA

Immobile

Civile abitazione

VILLA MAGNANI

Città piena di grazia, dove si respira un'atmosfera raffinata, da piccola capitale. Il suo centro, ricco di capolavori artistici, grandi aree verdi, piccoli e grandi tesori di epoche diverse, accoglie turisti e cittadini e li trattiene con garbo. Ma Parma non è solo la città, i suoi monumenti, la sua tradizione musicale e culturale. Parma è anche la sua provincia, il suo territorio, le infinite risorse che le fanno da corona: un paesaggio naturale e variegato che si estende tra il Po e il crinale appenninico, con tanti piccoli centri densi di storia e vitalità, di castelli, pievi mediovali e teatri.

SAN GIOVANNI IN PERSICETO (Bologna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

SAN GIOVANNI IN PERSICETO (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Patria di Giulio Cesare Croce e della sua maschera Bertoldo, nonché di un celebre carnevale. Il centro storico medievale della località, dall'originale impianto concentrico, custodisce molti edifici degni di nota: nella sola centralissima piazza del Popolo si trovano la Collegiata di San Giovanni Battista, dove è in corso un restauro che renderà possibile l'accesso per poter ammirare dipinti di Guercino, Albani, Gandolfi e Guardassoni. Sempre nella piazza si trovano il Palazzo Comunale, di origine quattrocentesca, e il Teatro Comunale, dall’intatto impianto settecentesco. Da non perdere è anche piazzetta Betlemme, ribattezzata La piazzetta degli inganni per i coloratissimi dipinti trompe l'oeil, opera dello scenografo Gino Pellegrini. Terra di santi e di prodotti tradizionali della terra, San Giovanni vanta anche una concentrazione di musei di vario interesse, dal Museo del Cielo e della Terra, al Museo Archeologico Ambientale fino al Museo d’Arte sacra.

RIMINI  Immobile storico MUSEO DELLA CITTà DI RIMINI

Città

RIMINI

Immobile

Immobile storico

MUSEO DELLA CITTà DI RIMINI

L’edificio che oggi ospita il Museo, attiguo alla chiesa costruita dai Gesuiti tra il 1719 e il 1740 in onore di San Francesco Saverio, è sorto tra il 1746 e il 1755 su progetto dell’architetto Alfonso Torregiani (1682-1764) come “Collegio” dei Gesuiti. Il Museo della Città di Rimini ha sempre sofferto di muri umidi e problemi di umidità di risalita. Presentava rigonfiamento degli intonaci interni con presenza di sali, eccessiva umidità e muffe. Nel 2007 la direzione dei Musei Comunali di Rimini ha deciso di affidarsi agli specialisti della deumidificazione SKM per trovare una soluzione definitiva al problema dell'umdità di risalita nei muri bagnati dell'edificio. Dopo oltre 250 anni è stato risolto definitivamente il problema dell'umidità di risalita e il museo gode da oltre 13 anni di muri asciutti e ambienti salubri.

COLLECCHIO (Parma)  Immobile commerciale INGECO S.R.L.

Città

COLLECCHIO (Parma)

Immobile

Immobile commerciale

INGECO S.R.L.

All'ingresso dell'abitato, un portale monumentale segna l'accesso al parco di Villa Paveri-Fontana; ed ancora, in posizione leggermente rialzata, si trova l'antica pieve di San Prospero, fondata nell'undicesimo secolo e ristrutturata nel '200. Poco distante dalla chiesa, immersa nel verde rigoglioso del parco pubblico intitolato a Fortunato Nevicati e circondata da cedri secolari, sorge Villa Soragna. Il Comune di Collecchio ospita due Parchi regionali storici: il Parco Regionale fluviale del Taro, che si estende su una superficie di 2600 ettari, ed il Parco Regionale dei Boschi di Carrega, che occupa una superficie di 1270 ettari di terreno. In quest' area si collocano l'industria di trasformazione dei salumi, primo fra tutti il Prosciutto di Parma, l'attività casearia che ha nel Parmigiano-Reggiano il top dei formaggi italiani.

ARGENTA (Ferrara)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

ARGENTA (Ferrara)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

La cittadina, di origini probabilmente romane, è oggi uno dei maggiori centri del ferrarese e presenta un aspetto moderno, frutto delle ricostruzioni degli anni successivi alla Seconda Guerra Mondiale. Appena fuori dal centro sorge la suggestiva Pieve di San Giorgio, la più antica del territorio ferrarese (sec. VI) con un mirabile portale marmoreo del 1122 sul quale sono rappresentati i mesi e i lavori dei campi. Dal punto di vista naturalistico il territorio argentano è tra i più interessanti della provincia, grazie alla presenza di uno dei pochi ecomusei istituiti in Italia e alle vicine Valli - paradiso degli uccelli acquatici e importante meta naturalistica. È inoltre attraversata dalla Strada dei vini e dei sapori.

MEDICINA (Bologna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

MEDICINA (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Il territorio di Medicina si presenta completamente pianeggiante e solcato da diversi torrenti e scoli che scendono dalle vicine colline. La zona a sud, presso l'asse San Vitale, è caratterizzata da un più intenso insediamento e da aziende agricole a conduzione diretta; a nord della statale e del Canale Emiliano Romagnolo, prevalgono le zone a più estesa coltivazione: le larghe, un tempo aree vallive poi bonificate. In quest'ultima fascia di territorio, percorsa dai corsi d'acqua, restano zone umide (valli, casse di espansione, stagni) aventi valore storico-ambientale unico nella pianura bolognese e rilevante ruolo di interesse economico, culturale e turistico, prima fra tutte l'Oasi naturale del Quadrone, con percorsi, punti di osservazione, museo didattico e centro di accoglienza visite. Il nome di Medicina, che deriva dal sostantivo latino medicina luogo ove si medica, ci si cura, compare per la prima volta in un documento ravennate del 885, dove il territorio ad est del capoluogo viene denominato Medesano. L'antica leggenda di fondazione fa risalire il nome di “Medicina” alla miracolosa guarigione dell’Imperatore Federico I di Svevia, detto il Barbarossa, che caduto malato in questi luoghi, guarisce grazie ad un brodo nel quale incidentalmente era caduta una serpe. Per riconoscenza l’Imperatore chiama questa terra “Medicina” e la investe di particolari privilegi, difendendo la sua autonomia da Bologna ed ampliandone il territorio comunale.

MEDICINA (Bologna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

MEDICINA (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Il territorio di Medicina si presenta completamente pianeggiante e solcato da diversi torrenti e scoli che scendono dalle vicine colline. La zona a sud, presso l'asse San Vitale, è caratterizzata da un più intenso insediamento e da aziende agricole a conduzione diretta; a nord della statale e del Canale Emiliano Romagnolo, prevalgono le zone a più estesa coltivazione: le larghe, un tempo aree vallive poi bonificate. In quest'ultima fascia di territorio, percorsa dai corsi d'acqua, restano zone umide (valli, casse di espansione, stagni) aventi valore storico-ambientale unico nella pianura bolognese e rilevante ruolo di interesse economico, culturale e turistico, prima fra tutte l'Oasi naturale del Quadrone, con percorsi, punti di osservazione, museo didattico e centro di accoglienza visite. Il nome di Medicina, che deriva dal sostantivo latino medicina luogo ove si medica, ci si cura, compare per la prima volta in un documento ravennate del 885, dove il territorio ad est del capoluogo viene denominato Medesano. L'antica leggenda di fondazione fa risalire il nome di “Medicina” alla miracolosa guarigione dell’Imperatore Federico I di Svevia, detto il Barbarossa, che caduto malato in questi luoghi, guarisce grazie ad un brodo nel quale incidentalmente era caduta una serpe. Per riconoscenza l’Imperatore chiama questa terra “Medicina” e la investe di particolari privilegi, difendendo la sua autonomia da Bologna ed ampliandone il territorio comunale.

CASTEL SAN PIETRO TERME (Bologna)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

CASTEL SAN PIETRO TERME (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Castel San Pietro Terme, al confine tra Emilia e Romagna, è località rinomata per il suo stabilimento termale, il nuovissimo campo da golf a 18 buche e il centro ippico. L'origine delle cure termali a Castel San Pietro risale al 1337, anche se il primo vero e proprio stabilimento termale è sorto nel 1870. Già allora si caratterizzava per l'approccio scientifico, totalmente medico. Le Terme di Castel San Pietro utilizzano sia acqua solfurea che salsobromoiodica: accanto alle cure termali tradizionali si sono particolarmente sviluppati negli ultimi anni il settore del benessere e quello della riabilitazione, mentre ai bambini è dedicato un reparto pediatrico arricchito dalle loro opere artistiche esposte. Fra le sagre paesane, da non perdere la Sagra della Braciola durante il Settembre Castellano con la famosa Carrera corsa automobilistica per macchine a spinta.

BOLOGNA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

BOLOGNA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Grande nodo ferroviario, autostradale ed aeroportuale, con manifestazioni fieristiche di livello internazionale, Bologna è stata fino ad oggi una città più di passaggio che di soggiorno turistico, forse anche per le caratteristiche diffuse del suo patrimonio storico ed artistico, vasto ma capillare, che non favorisce il culto di capolavori isolati. Pur non mancando di opere straordinarie, il vero tesoro di Bologna è dato infatti dal suo insieme, dal complesso urbanistico, architettonico ed artistico che è all'origine della sua atmosfera antica ed accogliente, e che accompagna una tradizione di gastronomia e di cordiale ospitalità che ha meritato alla città una fama universale.

BOLOGNA  Chiese e luoghi di culto CHIESA DEL SANTISSIMO SALVATORE

Città

BOLOGNA

Immobile

Chiese e luoghi di culto

CHIESA DEL SANTISSIMO SALVATORE

Fu sede dei canonici di Santa Maria di Reno fin dal XII secolo. L'edificio attuale, tranne il campanile romanico, fu compiuto da A. Mazenta nel 1623. Nell'interno statue di G. Tedeschi, C. Molli (1622-24); dipinti di Simone de' Crocifissi, Vitale da Bologna, Garofalo, Innocenzo da Imola, J. Coppi, G. Cavedoni, Mastelletta, Girolamo da Treviso, Girolamo da Carpi, G. F. Gessi, A. Tiarini, C. Bononi; la sacrestia, assai ornata, è seicentesca. L'attiguo ex convento di San Salvatore (1515-22), danneggiato dai bombardamenti del 1943, conserva tre chiostri dei secoli XV-XVI.

FERRARA  Immobile storico PALAZZO BEVILACQUA - COSTABILI

Città

FERRARA

Immobile

Immobile storico

PALAZZO BEVILACQUA - COSTABILI

Palazzo Bevilacqua Costabili è un monumento storico della città di Ferrara, situato in via Voltapaletto. Venne costruito nel 1430 dalla famiglia Bevilacqua-Aldobrandini, trasferita da Verona nel comune emiliano dopo le nozze fra Cristin Francesco Bevilacqua e Lucia Ariosti. Analisi svolte da importanti enti hanno rilevato gravi problemi di umidità di risalita nelle murature di questo importante monumento. Nel 2006, in collaborazione con l'Università degli Studi di Ferrara, SKM ha risolto definitivamente il problema dei muri umidi da umidità di risalita installando il sistema per il controllo dell'umidità di risalita capillare senza alcun intervento murario. Da oltre 14 anni Palazzo Bevilacqua Costabili gode di muri asciutti e assenza di scrostamenti, muffe, sali.

IMOLA (Bologna)  Civile abitazione CONDOMINIO VIA SELICE

Città

IMOLA (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

CONDOMINIO VIA SELICE

Conosciuta in tutto il mondo per il suo storico autodromo, Imola è il luogo ideale per trascorrere alcuni giorni tra cultura e sport senza trascurare qualche sosta dedicata al palato. Gli eleganti palazzi nobiliari e la rocca sforzesca sono solo alcuni dei gioielli del centro storico, interamente visitabile a piedi, mentre la suggestiva cornice dell’Appennino e le strutture sportive di alto livello, rendono la città adatta anche agli amanti della natura e dello sport. La Rocca Sforzesca di origine duecentesca è indubbiamente l’edificio che risalta maggiormente nel panorama cittadino imolese. Tra gli innumerevoli palazzi nobiliari disseminati nel centro storico, spicca per gli splendidi arredi e il perfetto stato di conservazione il Palazzo Tozzoni. Particolarmente suggestive sono le cantine della dimora che ospitano una ricca collezione di grande interesse storico di strumenti e attrezzi della civiltà contadina locale. Immerso nel verde dei suoi giardini, il Museo di San Domenico, situato nel chiostro dell’ex convento dei Santi Nicolò e Domenico, accanto all’omonima chiesa, ospita la Pinacoteca Civica e il Museo “Giuseppe Scarabelli”-Sezione Archeologica. La quadreria della pinacoteca annovera dipinti importanti di varie epoche e scuole tra i quali spiccano opere di Innocenzo da Imola, Bartolomeo Cesi, Guttuso e De Pisis. Il Circuito Enzo e Dino Ferrari, costruito nei primi anni ’50, ancora oggi ospita eventi sportivi di rilevanza internazionale.

CAVEZZO (Modena)  Chiese e luoghi di culto PARROCCHIA SAN GIOVANNI BATTISTA

Città

CAVEZZO (Modena)

Immobile

Chiese e luoghi di culto

PARROCCHIA SAN GIOVANNI BATTISTA

La facciata, settecentesca, è sobriamente organizzata in due ordini di lesene poco pronunciate sui rispettivi basamenti, con due ali laterali appena accennate. L’interno, ad una navata con cappelle laterali, concluso da volta a botte, conserva il pregevole altare maggiore tardobarocco in policromo marmo di Verona risalente al 1760. Nel primo altare a sinistra un pregevole paliotto in scagliola in bianco e nero, impostato ancora sulla disposizione classicista di candelabre, girali d’acanto e finte trine che inquadrano tre figurine di santi. La seconda cappella di sinistra presenta invece un’ancona in scagliola, opera di gusto classicheggiante. Nella terza cappella di sinistra ancona in scagliola e stucco di gusto eclettico con vivace policromia. Nella terza cappella di destra ancona corinzia in finto marmo di sapore eclettico che conserva i medaglioni a bassorilievo con i quindici misteri del rosario. La seconda cappella di destra mostra un’ancona in scagliola policroma in stile neoclassico, contenente un olio raffigurante la Vergine col Bambino in trono con i Santi Antonio Abate ed Apollonia, mentre la prima cappella di destra è ornata da ancona in finto marmo e contiene una mediocre tela raffigurante il Crocifisso e i Santi Nicolò di Bari, Sebastiano e Maria Maddalena. Del campanile della chiesa di Disvetro si ha notizia dal 1668, ma è probabile che fosse già in opera al tempo della costituzione della parrocchia.

MONTECHIARUGOLO (Parma)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

MONTECHIARUGOLO (Parma)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Grazie anche al fatto che è molto vicino alla città di Parma, sono molte le persone che scelgono di venire a vivere nel comune di Montechiarugolo, dove la qualità della vita è molto elevata. Si registra pertanto un costante aumento della popolazione residente, accompagnata da una pianificazione urbanistica attenta a salvaguardare un territorio di pregio. Il Comune ha un sistema economico equilibrato fra agricoltura (il nostro territorio è uno dei principali produttori di latte dell’intero comprensorio del Parmigiano-Reggiano), industria e settore dei servizi. La presenza dell’attività termale a Monticelli e del Castello a Montechiarugolo costituiscono elementi di grande richiamo turistico. Protagonista indiscusso dell’economia e della gastronomia locale è il formaggio Parmigiano-Reggiano, nato proprio lungo la media valle dell’Enza. Prodotto unico ed inimitabile, deve la sua qualità ad un mix di fattori legati alla sua terra di origine: il latte prodotto in questa zona, la lavorazione artigianale pressoché immutata nei secoli, la stagionatura naturale e il rigido disciplinare di produzione. Montechiarugolo rientra anche nell’area di produzione del prosciutto di Parma DOP.

CARPI (Modena)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

CARPI (Modena)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

CARPI, PERLA DEL RINASCIMENTO: così apparse ai viaggiatori tedeschi di fine Ottocento l'antica signoria dei Pio, e ancor oggi lo testimonia il recentemente restaurato Palazzo dei Pio, sede dei principali musei della città. Carpi è una città vivace per attività industriali e artigianali, per scambi commerciali e culturali, per vita artistica e scientifica. Incastonata tra province e regioni diverse eredita da ciascuna saperi e sapori - e gli ingredienti della sua tavola lo dimostrano: l'aceto balsamico tradizionale e tutti i derivati del mosto d'uva, il riso, la zucca, lo zampone e il cotechino, il prosciutto, la mostarda fina, il parmigiano, il lambrusco, le pere, le paste fresche ripiene... Conserva un notevole patrimonio artistico con testimonianze di epoca medioevale (Piazzale Re Astolfo, centro della città fino all'inizio del '500, è tuttora cuore della città medievale, con La Sagra, inserita nel circuito europeo degli edifici romanici, l'antico Castelvecchio e la manifattura Loria, stabilimento per la produzione dei cappelli di paglia e ora biblioteca multimediale), e soprattutto di età rinascimentale, come testimonia la più moderna Piazza dei Martiri (terza in Italia per dimensioni), su cui si affacciano il Palazzo dei Pio, la Cattedrale, il Teatro, il Palazzo Comunale, il Portico del Grano e le 52 arcate del Portico Lungo.

MIRANDOLA (Modena)  Chiese e luoghi di culto CHIESETTA DEL CIMITERO DI MIRANDOLA

Città

MIRANDOLA (Modena)

Immobile

Chiese e luoghi di culto

CHIESETTA DEL CIMITERO DI MIRANDOLA

Pur nella semplicità delle sue linee architettoniche la chiesetta oggi si presenta luminosa nei suoi colori originali, recuperati sotto gli strati acrilici mettendo in risalto la restaurata ancona Ottocentesca.

PARMA  Civile abitazione CASALE

Città

PARMA

Immobile

Civile abitazione

CASALE

Città piena di grazia, dove si respira un'atmosfera raffinata, da piccola capitale. Il suo centro, ricco di capolavori artistici, grandi aree verdi, piccoli e grandi tesori di epoche diverse, accoglie turisti e cittadini e li trattiene con garbo. Ma Parma non è solo la città, i suoi monumenti, la sua tradizione musicale e culturale. Parma è anche la sua provincia, il suo territorio, le infinite risorse che le fanno da corona: un paesaggio naturale e variegato che si estende tra il Po e il crinale appenninico, con tanti piccoli centri densi di storia e vitalità, di castelli, pievi mediovali e teatri.

MIRANDOLA (Modena)  Chiese e luoghi di culto CHIESA SANTA MARIA DELLA NEVE DI QUARANTOLI

Città

MIRANDOLA (Modena)

Immobile

Chiese e luoghi di culto

CHIESA SANTA MARIA DELLA NEVE DI QUARANTOLI

Sul lato meridionale della navata è stato ricostruito un pulpito dove sono murate sei sculture romaniche, che raffigurano i quattro simboli degli Evangelisti. Sulla fronte, i tre Evangelisti (Marco, Luca e Giovanni) sono rappresentati dai simboli rispettivi del leone, del toro e dell’aquila, invece sul fianco destro è visibile il rilievo che riporta la figura dell'Evangelista Matteo. Queste sculture vengono attribuite alla scuola di Wiligelmo, il grande artista che realizzò i rilievi del Duomo di Modena. Il pulpito poggia su due telamoni in pietra raffiguranti un ragazzo ed un vecchio accucciati. Sul lato sinistro del presbiterio è stata costruita una loggia riutilizzando dei capitelli su colonnine provenienti probabilmente da un chiostro scomparso. La parte anteriore presenta una protome di animale mentre quella posteriore presenta una voluta di fogliame. Altri sono invece caratterizzati da protome leonina o da una testa umana con grosse corna di montone, grossolanamente scolpita. Per quanto riguarda la mensa d'altare invece, quest'ultima è sorretta da un pilastrino con capitello cubico decorato da foglie inclinate e da un capitello decorato a volute che poggia su un fascio di colonnine unite da un nodo. Questo complesso scultoreo, forse proveniente da un chiostro distrutto, mostra una notevole eleganza formale e viene solitamente attribuito alle maestranze attive a Modena in epoca tardo-romanica.

FERRARA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

FERRARA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Situata nella pianura emiliana, la città sorge a pochi chilometri a sud del fiume Po, a circa 50 km dal mare. Ferrara è una splendida città d’arte da assaporare passeggiando per le sue strade, scoprendo in ogni angolo il suo carattere di magnifica capitale del Rinascimento e cogliendo da questo glorioso passato le ragioni del suo presente. Gli Estensi la governarono per tre secoli e le diedero l’aspetto che ancora oggi conserva: un’urbanistica unica che armoniosamente fonde Medioevo e Rinascimento e ne fa la prima città moderna d’Europa. Proprio per questa sua caratteristica, è stata riconosciuta dall’Unesco Patrimonio Mondiale dall’Umanità. È una città silenziosa, a misura d’uomo, da percorrere a piedi o in bicicletta, rivivendo ad ogni passo magiche atmosfere del passato.

MIRANDOLA (Modena)  Chiese e luoghi di culto CHIESA DI SANTA MARIA MAGGIORE - DUOMO

Città

MIRANDOLA (Modena)

Immobile

Chiese e luoghi di culto

CHIESA DI SANTA MARIA MAGGIORE - DUOMO

Uno dei luoghi da visitare a Mirandola è il Duomo, una Chiesa parrocchiale dedicata a Santa Maria Maggiore. La costruzione del luogo di culto fu avviata per volontà di Giovanni e Francesco I Pico intorno al 1440 e continuata da Giovan Francesco I e successivamente dai fratelli Galeotto e Anton Maria Pico. La struttura originaria era caratterizzata dallo stile architettonico tardo gotico. La facciata è stata ultimata nel 1885, in stile pseudo-rinascimentale, in occasione di un lavoro di restauro. L’interno è suddiviso in tre navate caratterizzate da volte a crociera con costoloni. All’interno della chiesa sono conservati dipinti ed affreschi di notevole valore artistico, come le due pale d’altare di Sante Peranda e due ancone in legno dorato realizzate dalla scuola di Paolo Bonelli.

MIRANDOLA (Modena)  Chiese e luoghi di culto CHIESA DELLA BEATA VERGINE DELLA PORTA DETTA LA MADONNINA

Città

MIRANDOLA (Modena)

Immobile

Chiese e luoghi di culto

CHIESA DELLA BEATA VERGINE DELLA PORTA DETTA LA MADONNINA

L’edificio fu eretto nel 1602 – 1604 per onorare l’immagine miracolosa della Vergine dipinta a muro presso la porta della città. L’odierna facciata neoclassica risale al 1868. L’oratorio fu eretto per volere del principe Federico II Pico, ed intitolato alla Vergine Maria per celebrare la cessazione della “burraschetta”, una breve e violenta malattia epidemica che aveva colpito la città. Nel 1868, sul timpano della facciata venne collocata la statua marmorea della Beata Vergine – detta della “piazza” - precedentemente collocata presso il porticato del Palazzo Comunale, ma da qualche tempo ricoverata in Duomo.

CARPI (Modena)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

CARPI (Modena)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

CARPI, PERLA DEL RINASCIMENTO: così apparse ai viaggiatori tedeschi di fine Ottocento l'antica signoria dei Pio, e ancor oggi lo testimonia il recentemente restaurato Palazzo dei Pio, sede dei principali musei della città. Carpi è una città vivace per attività industriali e artigianali, per scambi commerciali e culturali, per vita artistica e scientifica. Incastonata tra province e regioni diverse eredita da ciascuna saperi e sapori - e gli ingredienti della sua tavola lo dimostrano: l'aceto balsamico tradizionale e tutti i derivati del mosto d'uva, il riso, la zucca, lo zampone e il cotechino, il prosciutto, la mostarda fina, il parmigiano, il lambrusco, le pere, le paste fresche ripiene... Conserva un notevole patrimonio artistico con testimonianze di epoca medioevale (Piazzale Re Astolfo, centro della città fino all'inizio del '500, è tuttora cuore della città medievale, con La Sagra, inserita nel circuito europeo degli edifici romanici, l'antico Castelvecchio e la manifattura Loria, stabilimento per la produzione dei cappelli di paglia e ora biblioteca multimediale), e soprattutto di età rinascimentale, come testimonia la più moderna Piazza dei Martiri (terza in Italia per dimensioni), su cui si affacciano il Palazzo dei Pio, la Cattedrale, il Teatro, il Palazzo Comunale, il Portico del Grano e le 52 arcate del Portico Lungo.

PARMA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

PARMA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Città capoluogo di provincia, di origine antichissima, che accanto alle tradizionali attività agricole ha sviluppato l’industria e il terziario. I parmigiani (o parmensi) presentano un indice di vecchiaia particolarmente elevato. Il territorio, classificato di pianura, presenta un profilo geometrico del tutto regolare, con differenze di altitudine quasi irrilevanti. L’abitato, che fa registrare segni di espansione edilizia, conserva pregevoli testimonianze del passato; il suo andamento plano-altimetrico è completamente pianeggiante. L’insegna comunale è stata concessa con Decreto del Capo del Governo e si compone di una croce azzurra in campo dorato; il motto è: HOSTIS TURBETUR QUIA PARMAM VIRGO TUETUR.

CAMPOGALLIANO (Modena)  Immobile commerciale ASSOCIAZIONE SPORTIVA I PIOPPI A PANZANO

Città

CAMPOGALLIANO (Modena)

Immobile

Immobile commerciale

ASSOCIAZIONE SPORTIVA I PIOPPI A PANZANO

L’Associazione sportiva “I PIOPPI” è stata costituita nel 1993 e riconosciuta dalla Federazione Italiana Sport Equestri dal 1994 con lo scopo di far conoscere il mondo del cavallo e di divulgare gli sport equestri nelle varie discipline: equitazione, volteggio, sia a scopo ludico che agonistico, e passeggiate a cavallo soprattutto fra i bambini e i ragazzi a partire dai 5 anni. Riteniamo che l’avvicinarsi al cavallo, animale meraviglioso, ed al suo mondo, possa essere molto utile per la formazione, non solo fisica, ma anche del carattere dei bambini e dei giovani in generale. Vivere a contatto col cavallo, conoscerlo da vicino, amarlo, rispettarlo e divertirsi con lui offre la possibilità di passare ore, giornate, week-end o settimane in un mondo sano e affascinante, che porta i ragazzi a contatto con la natura, in mezzo alla campagna, non troppo lontano da casa, a riscoprire valori che i computer e le macchine hanno cancellato.

GALLIERA (Bologna)  Chiese e luoghi di culto CHIESA DI SAN VENANZIO DI GALLIERA

Città

GALLIERA (Bologna)

Immobile

Chiese e luoghi di culto

CHIESA DI SAN VENANZIO DI GALLIERA

La chiesa di San Venanzio può vantare una storia quasi millenaria, costruita dal parroco don Gaetano Pasquini, che portò a termine l'opera sul finire del 1876 dopo aver demolito quella vecchia, in condizioni precarie, e troppo piccola per poter contenere i fedeli durante le sacre funzioni. La vecchia chiesa in origine era il piccolo oratorio di S. Anna in più occasioni ristrutturato fino a diventare una chiesa con tre altari. Nel 1839 fu costruito il campanile, ancora oggi esistente, e nel 1843 dotato di quattro campane. Nel 1873 il parroco don Gaetano Pasquini fece demolire il vecchio edificio, troppo piccolo ed in condizioni cadenti, e costruire uno nuovo, più ampio. La chiesa attuale ha cinque altari. La pala dell'altar maggiore, raffigurante la Madonna e i Santi Venanzio e Sebastiano martiri è opera del pittore centese Antonio Guandalini, mentre i quadri sui primi due altari, entrando, sono del pittore locale Alessandro Maccaferri e raffigurano rispettivamente Santa Filomena (a sinistra) e Sant'Antonio (a destra). La festa del patrono si celebra il 18 maggio.

CARPI (Modena)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

CARPI (Modena)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

CARPI, PERLA DEL RINASCIMENTO: così apparse ai viaggiatori tedeschi di fine Ottocento l'antica signoria dei Pio, e ancor oggi lo testimonia il recentemente restaurato Palazzo dei Pio, sede dei principali musei della città. Carpi è una città vivace per attività industriali e artigianali, per scambi commerciali e culturali, per vita artistica e scientifica. Incastonata tra province e regioni diverse eredita da ciascuna saperi e sapori - e gli ingredienti della sua tavola lo dimostrano: l'aceto balsamico tradizionale e tutti i derivati del mosto d'uva, il riso, la zucca, lo zampone e il cotechino, il prosciutto, la mostarda fina, il parmigiano, il lambrusco, le pere, le paste fresche ripiene... Conserva un notevole patrimonio artistico con testimonianze di epoca medioevale (Piazzale Re Astolfo, centro della città fino all'inizio del '500, è tuttora cuore della città medievale, con La Sagra, inserita nel circuito europeo degli edifici romanici, l'antico Castelvecchio e la manifattura Loria, stabilimento per la produzione dei cappelli di paglia e ora biblioteca multimediale), e soprattutto di età rinascimentale, come testimonia la più moderna Piazza dei Martiri (terza in Italia per dimensioni), su cui si affacciano il Palazzo dei Pio, la Cattedrale, il Teatro, il Palazzo Comunale, il Portico del Grano e le 52 arcate del Portico Lungo.

SAN MARTINO IN RIO (Reggio Emilia)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

SAN MARTINO IN RIO (Reggio Emilia)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Centro di pianura, di antiche origini, con un’economia di tipo agricolo e industriale. I sammartinesi presentano un indice di vecchiaia piuttosto alto e sono concentrati per la maggior parte nel capoluogo comunale, che fa registrare una forte crescita edilizia; il resto della popolazione è distribuito tra numerosissime case sparse e le località di Gazzata, Case Culzoni, Case Vellani, Montecatini, Osteriola, Stiolo e Trignano. Il territorio, ricco di canali che, irrigando abbondantemente il terreno, ne accrescono la produttività, presenta un profilo geometrico regolare, con variazioni altimetriche irrilevanti. L’abitato ha un andamento plano-altimetrico completamente pianeggiante. Lo stemma comunale, concesso con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, racchiude, su sfondo argenteo, l’immagine di San Martino, armato in sella ad un cavallo baio, raffigurato nell’atto di porgere un pezzo del proprio mantello rosso a un povero seminudo, seduto.

IMOLA (Bologna)  Civile abitazione EX ALBERGO ITALIA

Città

IMOLA (Bologna)

Immobile

Civile abitazione

EX ALBERGO ITALIA

Dismessi i panni dell’accoglienza secolare, dell’ospitalità made in Imola e dei fasti ottocenteschi, l’ex hotel ha visto affievolirsi la sua lucentezza a ogni anno di più. L’immobile funzionò come albergo per un secolo, dal 1850 al 1950, poi per 40 anni fu lasciato al più totale abbandono e degrado, nonostante i tanti elementi architettonici di pregio presenti. NEL 1994 l’allora proprietaria Augusta Zuffa lo donò in eredità all’Ausl. Ristrutturato tra il 2002 e 2005 rappresenta un immobile di interesse storico.

PARMA  Edificio pubblico PALAZZO MUNICIPALE - UFFICI ALBO PRETORIO

Città

PARMA

Immobile

Edificio pubblico

PALAZZO MUNICIPALE - UFFICI ALBO PRETORIO

Il Palazzo municipale fu ricostruito nel '600 su progetto di G.B. Magnani, con uno stile simile al Palazzo farnesiano di Piacenza, dopo che l'edificio precedente era stato distrutto dal crollo della torre civica. Al primo piano la Sala del Consiglio Comunale decorata da Cecrope Barilli e Girolamo Magnani. Al piano terra i Portici del grano, per aver ospitato il mercato del grano fino agli inizi del XX secolo. All'esterno, verso la piazza la statua del Correggio di Agostino Ferrarini (1870), nel lato opposto la statua di Ercole e Anteo dello scultore fiammingo Teodoro Vandersturck , opera molto amata dai parmigiani e da essi denominata "i dö brasé”.

PIACENZA  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

PIACENZA

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Nella tranquilla città di provincia, alla quieta dimensione umana del vivere e ai piaceri della buona tavola si accompagna la presenza di piccoli tesori, memorie di un passato ricco di storia, come il suo Duomo, il Palazzo Gotico, il Palazzo Farnese. Senza dimenticare poi tutti gli splendidi palazzi nobiliari, le numerose chiese e le strette vie del centro cittadino, che, apparentemente austeri, racchiudono sempre inaspettate sorprese. Sicuramente oltre alle piazze del Duomo e dei Cavalli, quest’ultima emblema della città con le due statue equestri del Mochi sullo sfondo di Palazzo Gotico, meritano di essere ammirate la romanica Basilica di Sant’Antonino, tappa dei pellegrini sulla Via Francigena, con la Porta del Paradiso, la chiesa di Santa Maria di Campagna che conserva, tra gli altri, affreschi del Pordenone e la Basilica di San Savino con i mosaici del XII secolo raffiguranti il ciclo dei mesi. Piacenza è una vera “food valley” e che tra salumi, formaggi e vini può vantare la maggior concentrazione di D.O.P. e D.O.C in Italia. Autentiche eccellenze enogastronomiche tutte da gustare come la coppa, il salame e la pancetta; i “pisaréi e fasö”, gli anolini ed i “tortelli con la coda”, la “bomba di riso” e la “piccula ad cavall”. Il tutto accompagnato da vini rigorosamente piacentini tra cui spicca il rosso Gutturnio.

BERCETO (Parma)  Civile abitazione ABITAZIONE PRIVATA

Città

BERCETO (Parma)

Immobile

Civile abitazione

ABITAZIONE PRIVATA

Comune di 2.292 abitanti della provincia di Parma. È il paese della montagna parmense, come dice uno slogan promozionale, più vicino al mare cui è collegato dall'autostrada Parma-La Spezia. È sempre stato un importante centro di comunicazione in quanto è situato sulla strada Romea, quella che percorrevano i pellegrini provenienti dal Nord e diretti a Roma. Così in questa località è sorto nel XII secolo un importante Duomo, che nel corso dei secoli ha subito vari rimaneggiamenti. Dalla struttura originaria restano la planimetria, l'impronta della facciata (rifatta nell'800), parti delle absidole tonde, i due pilastri che delimitano il presbitero, la lunetta del portale in facciata con la Crocefissione, l'architrave coi Vizi Capitali e i due telamonici delle mensole; sculture eseguite probabilmente da un lapicida locale. Il grandioso interno, di sapore ligure-toscano, risale al '400-'500. Da notare una ricca ancona lignea contenente la Madonna del suffragio di Francesco Della Nave (1671). Nei dintorni di Corchia (a circa 10 km, seguendo inizialmente l'indicazione Borgotaro) raro esempio di nucleo medioevale rimasto quasi inalterato con stretti vicoli selciati e case costruite in pietra con tetti in lastre d'arenaria. Lungo la Fondovalle Taro, a picco sul fiume sorge la torre del castello, oggi distrutta, di Pietramogolana, costruita nel 1210. Al passo della Cisa sorge il Santuario della Madonna, meta anche di campioni dello sport.

RIMINI  Chiese e luoghi di culto CHIESA DI SANTA MARIA ANNUNZIATA ALLA COLONNELLA

Città

RIMINI

Immobile

Chiese e luoghi di culto

CHIESA DI SANTA MARIA ANNUNZIATA ALLA COLONNELLA

Più semplicemente nota con il nome di chiesa della Colonnella, la chiesa di Santa Maria Annunziata fu edificata nel 1510 dal Comune cittadino, il quale la volle affidare ai frati Girolimini. Il nome Colonnella deriva dall’ultimo cippo miliare della via Flaminia accanto al quale veniva venerata, entro una piccola edicola, una Madonna con Bambino del 1483, oggi nell’abside della chiesa. Nel 1506 l’effige fu resa miracolosa e si decise dunque di costruirvi accanto una luogo di culto. All’interno, la sobrietà dell’edificio venne arricchita con equilibrio rinascimentale dalle mirabili decorazioni in cotto del ravennate Bernardino Gueritti (1508-1511), forse architetto dell’intero complesso. Sono invece del veneziano Giovanni di Bernardino i portali in pietra d’Istria (1514). Degni di attenzione sono inoltre il Crocifisso ligneo del XVI secolo, la fonte battesimale in bronzo di Elio Morri (XX sec.) e, soprattutto, la bella Deposizione del 1616 di Palma il Giovane, il cui schizzo preparatorio viene oggi esposto al Louvre.

CORREGGIO (Reggio nell'Emilia)  Immobile storico LA ROCCHETTA

Città

CORREGGIO (Reggio nell'Emilia)

Immobile

Immobile storico

LA ROCCHETTA

L'attuale configurazione della Rocchetta risale al 1887, quando la realizzazione della linea ferroviaria e della Stazione portò alla demolizione di buona parte dell'edificio originario (voluto, nel 1372, da Guido VII da Correggio). Inizialmente sede della Caserma dei Reali Carabinieri; successivamente carcere mandamentale, con alloggiamento della guardia carceraria e custode; funzione svolta fino ai primi del Novecento. Questo edifico era affetto da gravi problemi dovuti all'umidità: presenza di muffe, intonaci scrostati, fuoriuscita di sali, ambienti malsani, ecc... . Nel 2003 il Comune di Correggio ha affidato agli specialisti della deumidificazione l'incarico di risolvere questo grave problema. L'installazione del dispositivo di deumidificazione elettrofisica SKM ha risolto definitivamente e senza interventi murari i problemi di umidità di risalita donando muri asciutti e ambienti salubri.

Assistente Online

Dubbi?
Domande?


Ti chiamiamo noi gratuitamente e senza alcun obbligo

Chiamami


Se lo preferisci puoi chattare con una operatrice.

Chattiamo

Partita I.V.A. 04966390827 | Tutti i diritti riservati SKM Italia S.r.l.
Certificati TÜV italia
Seguici sui social